Call Us +39 011 55.84.111

Whistleblowing e D.Lgs. 231/2001

Approvato al Senato il Disegno di Legge che introduce nuove disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato. In quest’ultimo contesto, in particolare, il DDL modifica l’art. 6 D.lgs. 231/2001 introducendo per le società che hanno adottato il Modello 231 l’obbligo di introdurre canali (anche informatici e comunque tali da garantire la riservatezza del segnalante) che consentano ai soggetti di cui all’art. 5 (apicali o subordinati) di effettuare segnalazioni riguardanti condotte illecite rilevanti ai fini del D.Lgs. 231/2001, stabilendo altresì il divieto di ritorsione e la nullità del licenziamento o demansionamento ritorsivo. Il testo, che modifica inoltre la disciplina dell’obbligo di segreto d’ufficio, aziendale, personale, scientifico e industriale (artt. 326, 622 e 623 c.p. e art. 2105 c.c.), è ora all’esame della Camera in seconda lettura.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Copyright: policies e soluzioni antipirateria dall’Osservatorio audiovisivo UE

L’Osservatorio europeo dell’audiovisivo ha appena pubblicato il Report dal titolo ‘Online copyright enforcement: policies and mechanisms’, che affronta la questione della pirateria audiovisiva, nell’era della riproduzione digitale e le soluzioni adottate a livello UE e nei principali Stati membri, come Regno Unito, Francia, Italia e Spagna.

Al centro del report, la trasformazione del settore, con il declino dei supporti fisici e l’ascesa dei servizi on demand e la pubblicità digitale, in crescita su dispositivi mobili e social network, che arricchisce le piattaforme illegali.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Approvato il nuovo disegno di legge su cinema, audiovisivo e spettacolo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, il disegno di legge contenente la nuova "Disciplina del cinema, dell'audiovisivo e dello spettacolo". Tante le novità introdotte, soprattutto negli strumenti di sostegno pubblico all'industria del cinema e dell'audiovisivo, con l’istituzione di un “Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e l'audiovisivo”. Previsto un aumento delle risorse disponibili di 150 milioni di euro (che porta il fondo ad un minimo di 400 milioni di Euro annui) e l’introduzione di un meccanismo virtuoso di autofinanziamento sul modello francese. Potenziati anche i tax credit per la produzione e la distribuzione cinematografica e audiovisiva, mentre il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, oltre al cinema, verrà esteso all’audiovisivo in genere. Tra i cambiamenti annunciati, sono inoltre previste più efficaci e trasparenti procedure sulle quote di investimento e programmazione in opere europee che devono rispettare emittenti televisive e fornitori on line e l’emanazione del “Codice dello spettacolo”, con delega al Governo per l’adozione dei provvedimenti necessari.  

Link alla fonte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy