Call Us +39 011 55.84.111

Il padre risarcisce il figlio per non essersi mai interessato a lui

Con l’ordinanza n. 11097/2020, la Corte di Cassazione affronta il caso di un figlio che all’età di 43 ha convenuto in giudizio il padre chiedendogli il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali derivati dalla violazione degli obblighi genitoriali.

La Corte di Cassazione, con una narrazione e motivazione approfondita, ripercorre gli arresti giurisprudenziali in tema di danno endofamiliare e di prescrizione.

Divide concettualmente il danno endofamiliare in due diverse tipologie: il danno relativo al rapporto di coniugio o di unione e il danno relativo al rapporto genitori e figli.

Leggi tutto...

L'invito a seguire un percorso psicoterapico di sostegno alla genitorialità è una forma di condizionamento inammissibile

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 18222/2019, ha valutato come non corretta la decisione con cui la Corte d'Appello di Perugia aveva confermato l’invito giudiziale rivolto ai coniugi dal Tribunale a seguire con urgenza un percorso psicoterapico al fine di superare le problematiche riscontrate in merito all'esercizio della responsabilità genitoriale sul figlio minore.

Leggi tutto...

Genitori separati: chi può visionare i compiti in classe dei figli?

Alla richiesta di una madre di poter visionare le prove in classe svolte dalla figlia in varie discipline (italiano, latino, matematica, ecc.) con giudizi insufficienti, il liceo ha negato l’accesso ai documenti, adducendo come motivazione che le prove sono visionabili solo a conclusione del processo di valutazione, che gli elaborati degli studenti vengono mostrati ai genitori dagli insegnanti nel corso dei colloqui infra annuali e che l’esito dei compiti è visionabile sul sito web della scuola mediante impiego delle credenziali d’accesso.

Leggi tutto...

Genitori dello stesso sesso: la responsabilità genitoriale supera l’insussistenza del legame biologico

La Corte d'Appello di Trento ha attribuito ad una coppia omosessuale lo status giuridico di genitori di due bambini nati negli Stati Uniti tramite alla maternità surrogata, riconoscendo il provvedimento straniero che ha stabilito tale status. La Corte ha così applicato per la prima volta il principio stabilito dagli Ermellini con la sentenza n. 19599/2016, sul riconoscimento della trascrizione dell'atto di nascita straniero recante l'indicazione di due genitori dello stesso sesso. In tale occasione la Cassazione ha stabilito che l'insussistenza di un legame genetico tra il minore ed il genitore non ostacola il riconoscimento del provvedimento straniero, poiché lo status genitoriale non è fondato esclusivamente sul legame biologico, ma anche sull'importanza assunta dal concetto di responsabilità genitoriale, ossia nella consapevole decisione di allevare un bambino.

Link alla fonte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy