Call Us +39 011 55.84.111

Covid-19 e giudizi civili: i provvedimenti emanati da Corti d’Appello e Tribunali

L’attività giudiziaria in materia civile è stata fortemente impattata dai provvedimenti emergenziali emanati nell’ambito della gestione della pandemia da Covid-19. La sospensione delle udienze e del decorso dei termini per tutti i giudizi, salvo eccezioni per procedimenti urgenti, inizialmente prevista fino al 15.04.2020, è stata poi prorogata fino al 11.05.2020, per una durata complessiva superiore ai 2 mesi.

Leggi tutto...

Coronavirus, e-commerce e social media: AGCM in campo a tutela dei consumatori

Con lo scoppio dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e l’applicazione di severe misure di quarantena, le vendite online hanno visto in Italia – a febbraio – un incremento dell’80% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un tasso di crescita probabilmente destinato ad aumentare per il mese di marzo quando il lockdown è diventato pressoché totale.

In questo contesto, sono aumentati proporzionalmente anche i rischi per i consumatori di imbattersi in pratiche commerciali ingannevoli o – più banalmente – di trovarsi costretti a pagare prezzi raddoppiati o triplicati per dispositivi medici e beni di prima necessità che, pochi giorni prima, erano facilmente reperibili a basso costo.

Dalla seconda metà di febbraio, nell’arco di meno di un mese, l’AGCM ha quindi riposto particolare attenzione nelle pratiche commerciali online connesse – direttamente o indirettamente – al Coronavirus, ed ha avuto modo di intervenire già 6 volte nei confronti di marketplace e portali di e-commerce.

Leggi tutto...

Italian Company law changes to adapt to Coronavirus outbreak

Art. 106 of the so-called ‘Cura Italia’ Law Decree dated March 17, 2020, introduced some important innovations for corporate law in order to support companies corporate activities during the Coronavirus outbreak.

 

1. Term for approval of the financial Statements

In particular, by way of derogation to Articles 2364, second paragraph, and 2478-bis, of the Italian Civil Code and to the provisions of the companies’ by-laws, the ordinary shareholders' meeting for the approval of the financial statements shall be convened within 180 days after financial year end, instead of the ordinary 120 days term.

Hence, a longer period is granted by the law for the preparation of the financial statements and their approval.

Leggi tutto...

Novità per il diritto societario previste dal decreto Cura Italia

Con il Decreto Legge “Cura Italia” del 17 marzo 2020, all’art. Art. 106 sono introdotte alcune rilevanti novità in tema di diritto societario. In particolare, in deroga a quanto previsto dagli articoli 2364, secondo comma, e 2478-bis, del codice civile o alle diverse disposizioni statutarie, l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio è convocata entro centottanta giorni dalla chiusura dell’esercizio, in luogo dei 120 giorni ordinari.  In tal modo, è concesso per legge un termine più lungo per la predisposizione del bilancio di esercizio.

Leggi tutto...

Rischi penali in caso di violazioni dei DPCM in materia prevenzione del coronavirus

Come noto, in base al DPCM 8.3.2020 l’allontanamento dalla propria abitazione è previsto solo per comprovati esigenze lavorative, di salute e di necessità.

La violazione del divieto come di altri eventualmente previsti in prossimi provvedimenti in materia di prevenzione del contagio comporta la configurabilità del reato previsto dall’art. 650 c.p. (Inosservanza di provvedimenti dell’Autorità). 

Il reato non sussiste automaticamente se non si porta con se il modulo di  autocertificazione ma è certamente opportuno averlo preparato proprio per evitare controlli più lunghi o contestazioni arbitrarie.

Leggi tutto...

Coronavirus: responsabilità penale del datore di lavoro e della società in caso di contagio da covid-19

In caso di contagio da COVID-19 (“Coronavirus”) di un dipendente di una società vi è una astratta possibilità per il datore di lavoro della società di incorrere nella responsabilità penale per i reati di lesioni personali gravi/gravissime (art. 590 c.p.) o di omicidio colposo (589 c.p.) - aggravati dalla violazione delle norme antinfortunistiche - qualora non siano state adottate le misure necessarie a prevenire il rischio di contagio dei lavoratori, cagionando la malattia o la morte del lavoratore.

In queste ipotesi dovrebbe essere dimostrato in ogni caso che il contagio sia avvenuto (i) nell’ambiente di lavoro - e non, ad esempio, presso il proprio domicilio o, ancora, nell’ambito della propria vita privata o sociale - e (ii) a causa della mancata adozione delle misure di prevenzione da parte del datore di lavoro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy