Call Us +39 011 55.84.111

Provvedimento dell’AGCOM per la tutela del diritto d’autore

Lo scorso 10 aprile 2013, nel corso del convegno “Televisione e mercati rilevanti”, organizzato dall’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), il nuovo presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM), Angelo Marcello Cardani, ha annunciato la presentazione di uno schema di provvedimento per la tutela del diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica, che verrà mandato in consultazione entro la prossima estate.


Nell’annunciare il provvedimento in parola, Cardani ha osservato che "qualsiasi regolatore segue sempre l'evoluzione degli eventi, anche se molto raramente riesce a raggiungerli - noi abbiamo fatto promesse e finora le abbiamo sempre mantenute. Sul problema dei diritti di proprietà in rete intendiamo varare una misura entro l'estate e manterremo anche questa volta le promesse".
E’ evidente, dunque, come l’AGCOM sia intenzionata ad intervenire concretamente nella regolamentazione  del delicato rapporto tra Internet e Copyright, adottando una legge organica che tenga conto del mutato contesto tecnologico, delle istanze che provengono dal mondo della rete e dello sviluppo del mercato audiovisivo digitale.
Detto provvedimento mira a consentire la rimozione di contenuti illegittimi dal Web a seguito di provvedimenti amministrativi e senza precipuo mandato di un magistrato, e secondo qualcuno ciò declasserebbe la libertà di manifestazione del pensiero su Internet a diritto di serie B che potrà essere sacrificato, quindi, in nome del Copyright anche senza un corretto procedimento giudiziario che certifichi l’avvenuta infrazione.

Il provvedimento tenderà, poi, alla definitiva inclusione di Internet nella valutazione di mercato del cosiddetto Sistema integrato delle comunicazioni (SIC), cosicchè il “peso” di Internet sarà finalmente valutato a partire dal prossimo anno.
A tale proposito, invero, Cardani ha spiegato che “nella nostra analisi, Internet è stato spesso un convitato di pietra  dato che, come mercato rilevante, è stato inserito solo nell'editoria, mentre già nel 2010 risultava essere il terzo mezzo di comunicazione a disposizione degli italiani".

Dopo la nota delibera AGCOM 668/10/CONS, avente ad oggetto i lineamenti di un provvedimento concernente, appunto, l’esercizio delle competenze dell’Autorità nell’attività di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica, si apre, insomma, un nuovo capitolo in ordine all’enforcement della tutela del diritto d'autore nell’era digitale.
Si presume, dunque, che l’AGCOM ritenga superati i problemi attuativi in precedenza incontrati, laddove, sulla scia dell’esempio francese (la famosa “legge Sarkozy”), c’era stato un primo tentativo di adottare un regolamento per la tutela dei diritti d’autore su Internet contro la pirateria digitale e l’Autorità si era accorta di non avere i poteri per emanare norme che pretendevano di sostituire la legge.
Non ci resta, pertanto, che aspettare la prossima estate.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy