Call Us +39 011 55.84.111

Nuovo Codice Appalti, la recente sentenza del TAR Puglia sul rito applicabile

Con la sentenza del 7 dicembre 2016 n. 1367 il T.A.R. per la Puglia ha affermato tre importanti principi in ordine al rito applicabile in materia di appalti, chiarendo che: 

  • anche il nuovo rito superaccelerato degli appalti, previsto per l’impugnazione delle ammissioni e delle esclusioni dai commi 2 bis e 6 bis dell’art. 120 c.p.a., soggiace alla sospensione feriale dei termini processuali, secondo la regola generale esplicitata dall’art. 54 c.p.a., pacificamente applicabile anche a tali giudizi;
  • ove la successione temporale degli atti della procedura di gara pubblica lo consenta, è ammissibile l'impugnativa congiunta ovvero con motivi aggiunti dei provvedimenti di ammissione e di aggiudicazione definitiva;
  • in presenza di domande di annullamento di provvedimenti afferenti la medesima materia “appalti”, assoggettate a riti caratterizzati da un diverso grado di specialità (commi 6 e 6 bis dell’art. 120 c.p.a.) si applica all’intera controversia il rito disciplinato dal comma 6 e non quello “superaccelerato” introdotto dal successivo comma 6 bis.
Leggi tutto...

Lombardia, 110 milioni per l’innovazione

La Regione Lombardia e Finlombarda sostengono le PMI e Mid cap territoriali nell’innovazione di processo e industrializzazione di prodotto. Dal 9 gennaio 2017 sarà attiva «Linea innovazione», il bando con valutazione a sportello, che distribuirà risorse attraverso prestiti e contributi in conto interessi. Due le linee di intervento: la prima interviene sugli investimenti nell’industrializzazione di un progetto di ricerca e sviluppo per il miglioramento di un prodotto già esistente o il lancio di uno nuovo. La seconda linea sosterrà le imprese nei progetti di innovazione di processo nuovi o esistenti. I settori interessati sono aerospazio, agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile. I progetti dovranno essere realizzati al più tardi entro 18 mesi, e comunque entro il termine limite del 20 giugno 2022. Ampio il ventaglio delle spese ammissibili. Il finanziamento sarà concesso su importi che vanno da 300mila a 7 milioni di euro e potrà coprire il 100% delle spese sostenute, per una durata che va da un minimo di 3 a un massimo di 7 anni. Lo sportello aprirà esclusivamente online il 9 gennaio alle ore 10 sulla piattaforma Siage (www.siage.regione.lombardia.it).

Link alla fonte

Leggi tutto...

L’acquirente è tenuto al pagamento della provvigione al mediatore anche se quest’ultimo è stato incaricato dal venditore

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 24950 del 6.12.2016, ha stabilito che si configura, accanto alla mediazione ordinaria, una mediazione negoziale atipica, fondata su un contratto attivato da una sola delle parti interessate (cd. “mediazione unilaterale”). Per tale ragione, anche se il mediatore non si è interposto autonomamente tra le parti, ma ha ricevuto da una sola di esse l’incarico di reperire un contraente per la compravendita, tale circostanza non muta la natura mediatoria dell’attività svolta, in quanto il requisito della terzietà del mediatore è frutto di un giudizio di valore ex post sulla condotta da egli tenuta. Ne consegue che l’acquirente dell’immobile deve pagare la provvigione anche se il mediatore che ha fatto incontrare le parti è stato incaricato unicamente dal venditore.

Leggi tutto...

Il Giappone e i ponti

A volte bisogna rientrare a casa, per scoprire il mondo. Così varco la soglia dello studio R&P Legal, anzi no: prima mi devo fermare ad accarezzare con lo sguardo le luci che accompagnano verso l'ingresso del bell'edificio di via Goito, che ha già dialogato con l'arte, quella di Efrem Raimondi e ora  di Ayako Nakamiya.

Leggi tutto

Leggi tutto...

Iniziativa della Commissione Europea a sostegno di start-up e scale-up

La Commissione Europea lancia una nuova iniziativa a sostegno delle start-up e della loro crescita. In particolare, l’iniziativa si propone di:

  • favorire un migliore accesso al credito attraverso la costituzione di un fondo di fondi paneuropeo di venture capital (si parla di contributi UE per 400 milioni di euro);
  • introdurre nuove misure in materia di diritto fallimentare;
  • introdurre dichiarazioni fiscali semplificate (tra cui la proposta di una base imponibile consolidata comune per l'imposta sulle società (CCCTB)), volta a sostenere le piccole imprese innovative che mirano ad un'espansione oltre frontiera.

Si riferisce inoltre di un proposta di riforma di Horizon 2020. Nel 2017 la Commissione presenterà poi proposte relative ad uno sportello digitale unico con informazioni, procedure, assistenza e consulenza sul mercato unico.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Il cubo di Rubik non costituisce un valido marchio di forma

Lo scorso 10 novembre la Corte di Giustizia ha annullato la sentenza del Tribunale UE che aveva ritenuto tutelabile come marchio di forma il famoso cubo di Rubik, poiché le sue forme non erano esclusivamente dettate dalla loro funzione tecnica. La Corte di Giustizia ha sovvertito la decisione annullando il marchio. Per la Corte di Giustizia, infatti, il Tribunale, nel valutare la “funzionalità” delle forme, aveva errato nel prendere esclusivamente in considerazione la rappresentazione grafica del cubo di Rubik. Laddove, invece, si devono valutare anche “elementi supplementari”, come la nota capacità di rotazione dei singoli elementi del cubo, anche se non menzionata nella domanda di registrazione. Caratteristica del tutto funzionale che determina la nullità del marchio. 

Link alla fonte

Leggi tutto...

In caso di rapporto simbiotico con la madre, il figlio viene collocato presso il padre

Anche se il minore, figlio di genitori separati, ha espresso il desiderio di stare con la madre, la Corte di Cassazione, con la sentenza 23324/2016, ha ritenuto corretto il suo collocamento prevalente presso il padre. Il rapporto “quasi simbiotico e di eccessiva dipendenza” dalla madre rischia di danneggiare l’equilibrato sviluppo del minore. Per tale ragione, è fondamentale il rafforzamento del rapporto con il padre e non è di ostacolo neppure il trasferimento del padre in altra città.

Leggi tutto...

Il socio di società di persone non fallita può accedere alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento

Il Tribunale di Prato, con la sentenza del 16 novembre 2016, ha stabilito che è consentito al socio illimitatamente responsabile di una società di persone non fallita ricorrere alla procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento (nel caso di specie mediante la liquidazione dei beni ai sensi dell’art. 14 – ter della L. 27 gennaio 2012, n. 3), non integrando la fallibilità del socio per estensione ai sensi dell’art. 147 L.F. un’ipotesi preclusiva di accesso alla procedura, essendo comunque consentito al curatore in tale eventualità acquisire l’attivo nel frattempo conservato a tutela dei creditori.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy