Call Us +39 011 55.84.111

Delibazione della sentenza di annullamento del matrimonio: non rileva la vita da ‘separati in casa’

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 30900/2019, ha rigettato il ricorso di un marito che ha richiesto la delibazione della sentenza ecclesiastica di annullamento del matrimonio.

Già la Corte d’Appello di Perugia, richiamando i principi espressi dalle Sezioni Unite con la sentenza n. 16379/2014, aveva respinto la domanda dell’uomo sul presupposto della stabile convivenza tra i coniugi, protrattasi per oltre tre anni dalla datata del matrimonio, precisamente dal 17.9.2011.

Il marito aveva ritenuto con condivisibile la posizione della Corte d’Appello, tenuto conto che già a partire dal 2012 aveva intrapreso una relazione extraconiugale e che già dal mese di dicembre 2011 aveva instaurato una relazione con la moglie da ‘separati in casa’.

Leggi tutto...

Omesso mantenimento dei figli: condannato il padre anche se il tenore di vita è peggiorato

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 48567/2019, ha dichiarato inammissibile il ricorso di un padre, condannato dalla Corte d’Appello di Catanzaro alla pena di mesi due di reclusione ed euro duecento di multa per il reato di cui all’art. 570 c.p. ‘Violazione degli obblighi di assistenza familiare’.

L’uomo aveva fatto mancare alla figlia minore i mezzi di sussistenza, omettendo di versare, a partire dall’anno 2011, il contributo al mantenimento stabilito in euro 500,00 mensili. Secondo quanto dedotto dal padre, tale circostanza era stata causata da una flessione degli introiti economici, tenuto conto che nel 1996 rivestiva il ruolo di curatore fallimentare presso il Tribunale di Roma, ma che nel 2012 aveva subito una sensibile riduzione del lavoro, circostanza che lo aveva costretto ad un tenore di vita nettamente inferiore a quello originario. Anche la successiva occupazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico sarebbe stata scarsamente retribuita e, infine, nel 2013 era stato vittima di un incidente stradale.

Leggi tutto...

Comparazione prezzi online: il Tribunale di Roma fissa i limiti di liceità

Una volta che una banca dati per qualsiasi ragione sia stata messa a disposizione del pubblico, tutti i dati già pubblicati possono essere liberamente estratti e reimpiegati (purché in misura non sostanziale) da parte degli utenti legittimi nei limiti del rispetto del diritto d’autore e di ogni altro diritto connesso […] e nell’ulteriore limite dell’ingiustificato pregiudizio al costitutore della banca dati […]. 

La scelta quindi da parte del titolare della banca dati di aprire la stessa all’acceso del pubblico […] comporta la possibilità per qualsiasi utente di estrarre legittimamente tali dati in misura non sostanziale e di utilizzarli nelle forme che ritiene più opportune, anche in forma commerciale”.

Sulla base di questo principio di diritto, il Tribunale di Roma (ordinanza del 05/09/2019) ha revocato il decreto cautelare (emesso inaudita altera parte) con il quale era stata ordinata ad una società – specializzata nella comparazione prezzi – la cessazione di ogni attività di estrazione, reimpiego e diffusione delle informazioni contenute nelle banche dati della ricorrente (primaria società per la gestione del trasporto ferroviario di passeggeri).

Leggi tutto...

Reati tributari e responsabilità dell’ente: via libera all’emendamento che amplia il novero degli illeciti amministrativi

Già con il c.d. Decreto Fiscale (D.L. 124/2019), pubblicato in Gazzetta il 26 ottobre scorso, era stata fatta breccia nella apparente impermeabilità della responsabilità degli enti ex d.lgs. 231/2001 agli illeciti tributari, con una prima apertura all’introduzione del reato di dichiarazione fraudolenta meditante utilizzo di fatture false (art. 2 d.lgs. 74/2000) tra i reati presupposto, e la previsione di una sanzione amministrativa fino a 500 quote.

Leggi tutto...

Omessa dichiarazione: l’estinzione del debito tributario è (oppure non è) condizione per il patteggiamento?

Con due sentenze depositate a cinque giorni di distanza l’una dall’altra, la terza sezione della Cassazione si è pronunciata sulla eventuale illegalità della pena applicata con patteggiamento per il reato di omessa dichiarazione (art. 5 D.Lgs. 74/2000) in assenza di estinzione del debito tributario.

Leggi tutto...

Infortuni sul lavoro: non basta la colpa generica in difetto di querela

Il Tribunale di Milano, con sentenza depositata il 14 novembre 2019, in un procedimento per infortunio sul lavoro a carico del preposto di una società, ha ritenuto che la contestazione della colpa specifica (violazione del’art. 20 dlgs 81/2008 per non aver utilizzato correttamente le attrezzature di lavoro) fosse infondata in quanto l’effettivo utilizzo del carroponte non era ancora iniziato.

Leggi tutto...

D.L. 26.10.2019 n. 124: Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del regime del reverse charge per il contrasto dell’illecita somministrazione di manodopera

Il Decreto Legge n. 124 del 26.10.2019, in vigore dal 27 ottobre 2019, ha introdotto specifiche novità in tema di responsabilità dell’impresa committente nell’esternalizzazione, outsourcing e affidamento di lavorazioni e servizi, con riferimento alle retribuzioni ed ai contributi previdenziali dovuti ai lavoratori subordinati e/o autonomi impiegati nell’esecuzione di quello specifico rapporto.

Le novità, in vigore dal 1 gennaio 2020, riguardano l’estensione del regime di solidarietà per il versamento, a carico dell’appaltatore/subfornitore/affidatario delle ritenute fiscali a carico dei lavoratori sulle retribuzioni dagli stessi percepite, con obbligo per il committente e per l’intera filiera di outsourcing di effettuare il relativo pagamento all’Erario, direttamente a fronte della provvista ricevuta dal soggetto affidatario.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy