Call Us +39 011 55.84.111

Voucher per la digitalizzazione delle PMI

Il voucher per la digitalizzazione delle PMI è una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese. Il Ministero dello Sviluppo Economico prevede un contributo di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite procedura informatica, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Al via gli Accordi per l’innovazione

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25 ottobre 2017, che stabilisce le modalità e i termini per la concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore di progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito degli “Accordi per l’innovazione”.

Il Ministero ha rifinanziato la misura con ulteriori 206,6 milioni di euro.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese di qualsiasi dimensione, con almeno due bilanci approvati, che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane o di servizi all’industria (attività di cui all’art. 2195 del codice civile, numeri 1, 3 e 5) nonché attività di ricerca.

Gli incentivi sono previsti in favore di progetti riguardanti attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo di una o più delle tecnologie identificate dal Programma Horizon 2020.

I progetti di ricerca e sviluppo devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a 5 milioni di euro e non superiori a 40 milioni di euro, avere una durata non superiore a 36 mesi ed essere avviati successivamente alla presentazione della proposta progettuale al Ministero.

Link alla fonte 1

Link alla fonte 2

Link alla fonte 3

Leggi tutto...

Agevolazioni alle imprese per programmi di sviluppo per la tutela ambientale

Con Decreto del 7 dicembre 2016, ora al vaglio della Corte dei Conti, il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 100 milioni di Euro per la concessione di agevolazioni alle imprese, di qualsiasi dimensione, che realizzino programmi di sviluppo per la tutela ambientale in unità localizzate nelle regioni Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’intervento agevolativo riguarda i programmi che consentano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive riferibili a settori di attività economica qualificabili come energivori.

Leggi tutto...

Lombardia, 110 milioni per l’innovazione

La Regione Lombardia e Finlombarda sostengono le PMI e Mid cap territoriali nell’innovazione di processo e industrializzazione di prodotto. Dal 9 gennaio 2017 sarà attiva «Linea innovazione», il bando con valutazione a sportello, che distribuirà risorse attraverso prestiti e contributi in conto interessi. Due le linee di intervento: la prima interviene sugli investimenti nell’industrializzazione di un progetto di ricerca e sviluppo per il miglioramento di un prodotto già esistente o il lancio di uno nuovo. La seconda linea sosterrà le imprese nei progetti di innovazione di processo nuovi o esistenti. I settori interessati sono aerospazio, agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile. I progetti dovranno essere realizzati al più tardi entro 18 mesi, e comunque entro il termine limite del 20 giugno 2022. Ampio il ventaglio delle spese ammissibili. Il finanziamento sarà concesso su importi che vanno da 300mila a 7 milioni di euro e potrà coprire il 100% delle spese sostenute, per una durata che va da un minimo di 3 a un massimo di 7 anni. Lo sportello aprirà esclusivamente online il 9 gennaio alle ore 10 sulla piattaforma Siage (www.siage.regione.lombardia.it).

Link alla fonte

Leggi tutto...

Lorenzo Lamberti fra i relatori del convegno "Come appaltare l'innovazione: PAPIRUS e altre esperienze"

  • 23 September 2016 |
  • Pubblicato in News

Il 5 ottobre a Torino, presso la Sala multifunzionale "Lia Varesio" dell'ATC Piemonte Centrale in Corso Dante 14, si terrà il convegno “Come appaltare l'innovazione: PAPIRUS e altre esperienze”.

Fra i relatori l'avv. Lorenzo Lamberti, partner di R&P Legal, che interverrà sul tema "Gli strumenti di lavoro, parte prima: le consultazioni preliminari di mercato e i contratti di partenariato pubblico-privato".

 

 

Leggi tutto...

Contributi per interventi di sviluppo tecnologico nella gestione dei RAEE

È entrato in vigore il 27 agosto 2016 il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 25 luglio 2016 che introduce misure volte a “promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie per il trattamento e il riciclaggio dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche”.

Il Decreto prevede l’attribuzione di contributi a soggetti pubblici e privati che attivino interventi orientati, tra l’altro, alla massimizzazione della quantità di materiale recuperabile, all’ottimizzazione del consumo energetico e dei processi di trattamento, alla riduzione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Leggi tutto...

Pubblicato il Decreto Ministeriale per la valorizzazione dell’energia di cogenerazione ad alto rendimento

 È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 agosto 2016 il D.M. 4 agosto 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico, relativo alla “definizione delle condizioni e modalità per il riconoscimento di una maggiore valorizzazione dell'energia di cogenerazione ad alto rendimento ottenuta a seguito della riconversione di esistenti impianti a bioliquidi sostenibili che alimentano siti industriali o artigianali”.

 Il Decreto individua le modalità di accesso al regime e l’elenco degli interventi di conversione degli impianti che consentono di essere ammessi ai benefici previsti dal provvedimento. Gli impianti così riconvertiti possono beneficiare, nella misura prevista dall’art. 4, degli incentivi di cui al decreto ministeriale 5 settembre 2001. Entro 90 giorni dalla pubblicazione del Decreto saranno adottate da GSE s.p.a. le relative procedure applicative.

Leggi tutto...

Ricerca e innovazione, fondi per partenariati

Con un budget di 40 milioni di euro la Regione Lombardia apre la call per l’erogazione di contributi a fondo perduto per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione.

Beneficiari sono i partenariati costituiti da almeno due soggetti (un’impresa e un organismo di ricerca o università).

I progetti dovranno declinare il processo di trasferimento dei risultati tecnico-scientifici e la loro valorizzazione in termini di mercato e impatto sulla competitività.

I progetti dovranno riguardare le aree regionali di specializzazione intelligente (agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile, etc.).

L’investimento minimo di ogni progetto è di 5 milioni di euro; il contributo erogabile, di 4,5 milioni di euro.

Le proposte vanno presentate dal 15 giugno e fino al 29 settembre.

Link alla fonte

Leggi tutto...

L’Avv. Vaciago relatore al Business Forum di SWIFT

Mercoledì 25 maggio si è tenuto a Milano il Business Forum dal titolo “Costruiamo il futuro: innovazione, trasformazione e la banca di domani”. All’evento, organizzato da SWIFT, provider globale di servizi di messaggistica finanziaria, ha partecipato l’Avv. Giuseppe Vaciago con un closing speech dal titolo: “Cybersecurity e innovazione: una sfida impossibile?”

 

Link al programma

 

Leggi tutto...

PMI Innovative, al via la procedura semplificata di accesso al Fondo di garanzia

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2016 il decreto interministeriale 23 marzo 2016, che prevede criteri e modalità semplificati di accesso all’intervento del Fondo di garanzia in favore di PMI innovative.

Il decreto prevede che le richieste di garanzia riferite a PMI innovative possono accedere al Fondo mediante procedura “semplificata” anche nel caso in cui l’impresa rientri nella “fascia 2” di valutazione. Restano fermi gli ulteriori requisiti previsti per l’accesso al Fondo mediante procedura “semplificata”.

Link alla fonte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy