Call Us +39 011 55.84.111

Nel concordato preventivo l’esecuzione di pagamenti non autorizzati non comporta la revoca automatica dell’ammissione alla procedura

La Cassazione, con Sentenza n. 3324 del 19 febbraio 2016, ha stabilito che i pagamenti eseguiti dall'imprenditore ammesso al concordato preventivo in assenza di autorizzazione del giudice delegato non comportano l'automatica revoca, ai sensi dell’ultimo comma dell’art. 173 L.F., dell'ammissione alla procedura, la quale consegue solo all'accertamento, che va compiuto dal giudice del merito, che tali pagamenti sono diretti a frodare le ragioni dei creditori, in quanto pregiudicano le possibilità di adempimento della proposta formulata con la domanda di concordato.

Sara Colli

Si occupa prevalentemente di diritto fallimentare e di diritto commerciale e societario.

Sito web: www.replegal.it/it/professionisti/tutti-i-soci/323-sara-colli.html

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy