Stampa questa pagina

Ammissibilità del pagamento dei creditori privilegiati oltre l'anno di omologazione nel concordato preventivo con continuità aziendale.

Il Tribunale di Busto Arsizio ammette un concordato preventivo con continuità aziendale, con previsione di pagamento dei privilegiati oltre l’anno dall’omologazione in applicazione dell’art. 160, II comma L.F.; il provvedimento riconduce a ragionevolezza e nel solco della ratio legis, quel divieto di pagamento oltre l’anno (art. 186bis L.F.), che, con diversa interpretazione, rischierebbe di diventare un ostacolo insormontabile al salvataggio di azienda nell’ambito delle procedure concordatarie e, in definitiva, favorirebbe la soluzione liquidatoria in danno di quella conservativa per l’azienda.

Riportiamo qui in allegato una breve nota di Filippo Canepa e Barbara Schiavo pubblicata sulla Rivista dei Dottori Commercialisti.