Call Us +39 011 55.84.111

Controllo dell’attività dei lavoratori: la Cassazione ribadisce le regole da rispettare

Con sentenza n. 18302/2016, la Corte di Cassazione ha ribadito che è illegittima l’installazione di apparecchi e software che consentono al datore di lavoro il controllo della posta elettronica, delle telefonate e della navigazione internet dei lavoratori, se non sono preventivamente esperite le procedure di autorizzazione (sindacale o amministrativa) previste dall’art. 4 dello Statuto dei lavoratori e se non sono rispettati gli ulteriori adempimenti previsti dal Codice Privacy (rilascio dell’informativa e richiesta del consenso).

Con tale pronuncia, la Suprema Corte ha respinto il ricorso presentato dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato nei confronti del Garante per la Protezione dei dati personali e precisato che il datore di lavoro deve rispettare le suddette garanzie procedurali anche nell’ipotesi in cui effettui controlli sulla prestazione lavorativa dei lavoratori per mere “finalità difensive”, non potendosi, in tal caso, negare il rispetto dei diritti fondamentali dei lavoratori tra cui, in primis, il diritto alla riservatezza e alla tutela dei propri dati personali.

Link alla fonte

Nicolò Rappa

Praticante avvocato esperto nella tutela del diritto alla protezione dei dati personali e della proprietà intellettuale ed industriale.

Sito web: www.replegal.it/it/professionisti/cerca-i-professionisti/410-nicolo-rappa.html

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy