Stampa questa pagina

Bancarotta ed omesso versamento di contributi previdenziali

La Suprema Corte in una recente sentenza in cui ha condannato l’imputato per alcuni fatti di bancarotta, ha ritenuto però insussistente la bancarotta per dissipazione nell’ipotesi di omesso versamento di contributi previdenziali da parte del fallito. La condotta in concreto contestata nel mancato versamento di contributi previdenziali non rientra tra le operazioni incoerenti con le esigenze dell’impresa, ma appare collegata ad una mancanza di liquidità che ha poi portato al fallimento della società.

Piero Magri

Avvocato esperto in diritto penale dell’impresa, con esperienza nell’ambito dei reati aziendali, reati societari e fallimentari, reati contro la Pubblica Amministrazione nonché a tutela della reputazione.

Sito web: www.replegal.it/it/cerca-i-professionisti/138-piero-magri.html