Call Us +39 011 55.84.111

  • R&P Legal

    Spirito di squadra, conoscenza del business dei clienti, visione strategica, disponibilità, passione, fondamento etico, costo compatibile.

  • Puntiamo sulla competenza

    R&P Legal è uno studio italiano full service, indipendente e con primarie connessioni internazionali, fondato nel 1949.

  • Trattiamo con il mondo... da vicino

    Contiamo su un’articolata rete di primari studi legali di comprovata esperienza nelle principali giurisdizioni estere.

R&P Legal è uno studio legale indipendente, fondato nel 1949, con sette sedi in Italia e con primarie connessioni internazionali, dove lavorano più di centocinquanta professionisti qualificati che forniscono assistenza full service.

Ultime notizie

Prev Next

R&P Legal con il gruppo Polygon per l’acquisizione di Recotech s.r.l.

La Redazione - avatar La Redazione - 03-07-2020 - Corporate M&A

Il gruppo svedese Polygon, leader europeo nel ramo “property damage control”, già presente in 16 stati, entra nel mercato italiano attraverso l’acquisizione di Recotech s.r.l., primario operatore italiano del settore con sede a Firenze. Il gruppo Polygon e il socio di riferimento di Recotech, Sergio Signorini, hanno sottoscritto un accordo vincolante in data...

Leggi tutto

R&P Legal con “DA VERONA ACCENDIAMO LA MUSICA"

La Redazione - avatar La Redazione - 02-07-2020 - TMT - Media Entertainment

La musica riparte da Verona con un progetto straordinario per un momento straordinario, dal titolo “Da Verona accendiamo la musica”. Un progetto artistico e sociale per la musica italiana, lanciato da Music Innovation Hub Spa – Impresa Sociale (MIH), organizzato e prodotto dalle più importanti agenzie italiane di musica dal vivo - Friends&Partners, Live...

Leggi tutto

Data breach e relazione annuale del Garante Privacy: cosa sappiamo?

Chiara Agostini - avatar Chiara Agostini - 01-07-2020 - Privacy & Data Protection

di Chiara Agostini e Giacomo Pataracchia Quanti data breach sono stati segnalati al Garante Privacy nel 2019 e da parte di chi? Nel 2019 sono pervenute al Garante Privacy 1.443 notifiche di data breach che hanno riguardato: soggetti pubblici (nel 27% dei casi); e soggetti privati (nel restante 73%). Quali sono state le tipologie di data breach più...

Leggi tutto

Crediti Italia e all’Export e soluzioni di Cashflow Management

Alessandro Paci - avatar Alessandro Paci - 01-07-2020 - Contratti d'Impresa

Venerdì 3 luglio alle 11, l’avvocato Alessandro Paci sarà relatore nel webinar "Crediti Italia e all’Export e soluzioni di Cashflow Management " Si tratta di un incontro dedicato al tema della gestione dei rischi finanziario, di credito e liquidità per le imprese italiane...

Leggi tutto

Prodotto difettoso: se il venditore non lo ripara/sostituisce in tempi congrui, …

Margherita Vialardi - avatar Margherita Vialardi - 29-06-2020 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

Con la sentenza n. 10453/2020 la Corte di Cassazione afferma la possibilità per il consumatore di accedere al rimedio della risoluzione di contratto, anche in caso di difetto di lieve entità se il venditore, pur potendo, non ha provveduto entro un tempo congruo a sostituire o a riparare il prodotto ovvero se tali interventi non si siano dimostrati risolutivi...

Leggi tutto

Letti e vacanze separate: è davvero esclusa la riconciliazione tra coniugi?

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 26-06-2020 - Famiglia e Successioni

Due coniugi si separano nel 2003, ma il Tribunale di primo grado non pronuncia il divorzio accogliendo la tesi dell’avvenuta riconciliazione tra i coniugi. La Corte d'appello di Milano si pronuncia in maniera analoga al Tribunale e il caso arriva al vaglio della Cassazione. Il Tribunale aveva rilevato che, affinché vi sia riconciliazione tra i coniugi a se...

Leggi tutto

Abbandono del tetto coniugale: nessun addebito se la convivenza era già intoller…

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 24-06-2020 - Famiglia e Successioni

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 12241/2020, si è nuovamente pronunciata in merito all’addebito della separazione, in particolare nel caso di abbandono della casa coniugale da parte di un coniuge. Se l’abbandono della casa familiare avviene in un momento in cui la prosecuzione della convivenza è già divenuta intollerabile a causa del comportamento...

Leggi tutto

Alessi diventa “Società benefit”

La Redazione - avatar La Redazione - 24-06-2020 - Charities & Social Enterprises

R&P Legal ha supportato la Alessi Spa nel percorso che ha portato all’acquisizione della qualifica di “società benefit”, ai sensi della legge 208/2015. Alessi S.p.a., che di recente ha anche ottenuto anche la certificazione B Corp, ha inteso prevedere nel proprio statuto l’impegno a perseguire specifiche finalità di “beneficio comune”, consapevole di sv...

Leggi tutto

Ebook - La responsabilità per i danni da prodotto difettoso

La Redazione - avatar La Redazione - 23-06-2020 - Assicurazioni

L’Ebook affronta il tema della responsabilità da prodotto difettoso, esaminando in dettaglio la più recente giurisprudenza - italiana ed europea - in materia con un focus sulle coperture assicurative nel settore RC Prodotti e le implicazioni di natura processuale (azione diretta nei confronti dell’assicuratore, i danni coperti e le più comuni estensioni di p...

Leggi tutto

Censimento ISTAT: come sta evolvendo la sostenibilità nelle imprese italiane?

Natalia Bagnato - avatar Natalia Bagnato - 22-06-2020 - Charities & Social Enterprises

di Natalia Bagnato e Federico Longo Il 12 giugno 2020 l’ISTAT ha pubblicato il report sulla “Sostenibilità nelle imprese: aspetti ambientali e sociali” che, pur facendo riferimento a dati relativi al 2018, fornisce un’interessante retrospettiva che aiuta a comprendere come la tendenza ad adottare buone pratiche volte al miglioramento del benessere lavorativ...

Leggi tutto

UE e consumatori: Regolamento 2019/1150 su marketplace e servizi di intermediazi…

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 19-06-2020 - Contratti d'Impresa

Nel corso del 2019, l’Unione Europea è intervenuta ripetutamente al fine di migliorare e modernizzare il quadro normativo relativo alla vendita / fornitura di prodotti / servizi ai consumatori, nonché per disciplinare alcuni rapporti B2B con impatto diretto sulla platea dei consumatori. Tra i testi di maggior rilevanza, il Regolamento UE 2019/1150 “che pro...

Leggi tutto

Clausole vessatorie e consumatori: è sufficiente la doppia sottoscrizione per la…

Daniele D'Antonio - avatar Daniele D'Antonio - 18-06-2020 - Contratti d'Impresa

Nei rapporti tra consumatori e imprese, le condizioni del contratto sono spesso predisposte dall’imprenditore in base alle proprie esigenze operative ed accettate in blocco dal consumatore. E’ quanto accade, in genere, per la clientela di banche, finanziarie o compagnie assicurative, ma anche nei settori automotive, shipping o aviation. Per questa ragione, ...

Leggi tutto

Resta punibile l’omesso versamento IVA se il “pagamento” del debito tributario a…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 17-06-2020 - Criminal Law

Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 17806/2020. La vicenda vedeva imputato un imprenditore che, a fronte della crisi di liquidità dell’azienda generata da mancati pagamenti, aveva omesso di versare l’IVA dovuta sulla base della dichiarazione annuale, integrando così il reato di cui all’art. 10 ter D.Lgs. 74/2000. Ricorrendo in Cassazione l’impre...

Leggi tutto

Next generation EU: la proposta per il rilancio post covid-19 il Recovery Fund e…

La Redazione - avatar La Redazione - 17-06-2020 - News

WEBINAR Venerdì 26 giugno 2020 dalle ore 10.30 alle ore 12.00.LO ILLUSTRAPROF. ELISABETTA GUALMINIMembro della Commissione Lavoro e Welfare e dellaCommissione Bilancio del Parlamento europeoINTRODUCONOAVV. RICCARDO ROSSOTTOPartner R&P legalPROF. AVV. ANNA MASUTTIPartner R&P legalINTERVENGONODOTT. FILIPPO GORIEconomista Euro Area European Union desk d...

Leggi tutto

WEBINAR "Compliance e sistema 231 in tempo di Covid-19: prassi applicative …

La Redazione - avatar La Redazione - 16-06-2020 - News

Gli avvocati Piero Magri e Alessandro Racano, partner del dipartimento penale dello studio, dopo aver scritto il capitolo dedicato al settore industriale, parteciperanno al webinar di presentazione del manuale Compliance 231, edito dal gruppo 24 ore e curato dall’of counsel dello studio, Giuseppe Vaciago, insieme al prof. Luca Luparia. Link alla fonte...

Leggi tutto

Fattura elettronica e decreto ingiuntivo: verso il superamento dell’obbligo di p…

Margherita Vialardi - avatar Margherita Vialardi - 16-06-2020 - International Arbitration & Litigation

Diverse pronunce di merito sostengono che la fattura elettronica rappresenti titolo idoneo e di per sé sufficiente per l’emissione del decreto ingiuntivo, senza obbligo per il creditore di produrre in giudizio l’estratto autentico delle scritture contabili. Vediamo perché. Come noto, per ottenere un’ingiunzione di pagamento, il creditore deve dimostrare in ...

Leggi tutto

Emergenza Covid-19: novità anche per il mondo del non profit

Giuseppe Taffari - avatar Giuseppe Taffari - 15-06-2020 - Charities & Social Enterprises

di Giuseppe Taffari e Daria Pastorizia Il DECRETO “CURA ITALIA” D.L. 17 marzo 2020, n. 18, conv. con mod. in L. 24 aprile 2020, n. 27   a) Disposizioni in materia di Terzo settore (art. 35) Ai sensi dei commi 1 e 2 dell’articolo, relativamente ad Onlus, OdV, APS e imprese sociali, le modifiche volte all’adeguamento degli statuti in conformità con le di...

Leggi tutto

Dal “Non ti muovere” al “Siamo partiti prima"

La Redazione - avatar La Redazione - 15-06-2020 - News

Riccardo Rossotto, senior partner di R&P Legal e presidente della fondazione Fulvio Croce, insieme ai consiglieri dell’Ordine degli Avvocati di Torino analizza i cento giorni successivi al decreto Cura Italia: cosa è successo e quali sono le conseguenze per il sistema giudiziario del nostro Paese.

Leggi tutto

Il padre risarcisce il figlio per non essersi mai interessato a lui

Maria Grazia Passerini - avatar Maria Grazia Passerini - 12-06-2020 - Famiglia e Successioni

Con l’ordinanza n. 11097/2020, la Corte di Cassazione affronta il caso di un figlio che all’età di 43 ha convenuto in giudizio il padre chiedendogli il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali derivati dalla violazione degli obblighi genitoriali. La Corte di Cassazione, con una narrazione e motivazione approfondita, ripercorre gli arresti giur...

Leggi tutto

R&P Legal con Lendlease per il progetto di rigenerazione urbana dell’Area MI…

La Redazione - avatar La Redazione - 12-06-2020 - News

È stata firmata la convenzione urbanistica tra i Comuni di Milano e Rho, Arexpo e Lendlease avente ad oggetto l’attuazione, lo sviluppo e la gestione del programma di rigenerazione urbana dell’area Mind (ex area Expo Milano 2015), che prevede un investimento di circa 2 miliardi in 99 anni. R&P Legal, con il partner Lorenzo Lamberti, coadiuvato dal socio...

Leggi tutto

La somiglianza tra due brani musicali implica plagio evolutivo?

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 09-06-2020 - Intellectual Property

Con “plagio evolutivo” si intende un’ipotesi complessa di illecito autorale nel quale una distinzione solo formale tra le opere comparate implica che la nuova, “per quanto non sia pedissequamente imitativa o riproduttiva dell’originaria, per il tratto sostanzialmente rielaborativo dell’intervento eseguito su quest’ultima, si traduce non già in un’opera origi...

Leggi tutto

WEBINAR “La valorizzazione e la protezione del know how – L’applicazione della t…

La Redazione - avatar La Redazione - 09-06-2020 - Intellectual Property

In questa fase di ripresa post emergenza sanitaria diventa decisivo valorizzare il patrimonio conoscitivo interno dell'impresa e quindi gli asset intangibili. Questo processo di valorizzazione passa, innanzitutto, attraverso l'emersione e la definizione del know how, l'adozione degli strumenti utili per la sua protezione e infine l'estensione del suo sfrutt...

Leggi tutto

WEBINAR "Società benefit: il valore innovativo dell’impresa”

La Redazione - avatar La Redazione - 05-06-2020 - Charities & Social Enterprises

Le società benefit rappresentano uno dei modelli imprenditoriali più innovativi nell’attuale panorama normativo poiché sono in grado di generare, tramite l’attività d’impresa e unitamente al profitto, un impatto sociale ed ambientale positivo perseguendo finalità di beneficio comune. Si tratta di una forma di impresa in linea con il più generale contesto de...

Leggi tutto

Decreto Rilancio – Patrimonio Rilancio CDP a sostegno delle imprese di grandi di…

Fabrizio Iliceto - avatar Fabrizio Iliceto - 04-06-2020 - Corporate M&A

di Fabrizio Iliceto e Alfredo Della Bella L’art. 27 del D.L n. 34 del 19 maggio 2020, c.d. “decreto rilancio” (di seguito, il “Decreto”) ha autorizzato la costituzione di un patrimonio destinato (il “Patrimonio Rilancio”) in seno a Cassa Depositi e Presiti S.p.A. (“CDP”) della durata di dodici anni (riducibili o prorogabili), al fine di rilanciare il sistem...

Leggi tutto

Decreto Rilancio: le misure fiscali per il Terzo Settore

Daria Pastorizia - avatar Daria Pastorizia - 03-06-2020 - Tax

Crediti d’imposta, obblighi di versamento sospesi e soppressi, cinque per mille più veloce: sono queste alcune delle principali misure fiscali previste dal decreto “Rilancio” (D.L. 19 maggio 2020, n. 34) in favore degli enti del Terzo settore e in vigore dal 19 maggio scorso.   Soppressione dei versamenti IRAP per il saldo 2019 e l’acconto 2020 (art. 24) ...

Leggi tutto

Prelievi bancomat abusivi: la banca rimborsa se non prova che è stato il cliente…

Margherita Vialardi - avatar Margherita Vialardi - 03-06-2020 - Responsabilità Civile e Risarcimento Danni

Con l'ordinanza n. 9721 del 26 maggio 2020 la Corte di Cassazione accerta la responsabilità della banca nei confronti del cliente, intestatario di conto corrente con relativa carta bancomat, per i danni patrimoniali causati da svariati prelievi non autorizzati effettuati da ignoti, estranei al rapporto di conto corrente. Secondo la Cassazione qualora il rico...

Leggi tutto

L’emergenza Covid-19 non blocca l’escussione di una garanzia a prima richiesta

Alessandro Paci - avatar Alessandro Paci - 03-06-2020 - Contratti d'Impresa

Con una recente sentenza (7 maggio 2020) il Tribunale di Bologna ha respinto un ricorso cautelare presentato per bloccare l’escussione di una garanzia a prima richiesta, escussione ritenuta invece abusiva dal ricorrente in quanto il proprio inadempimento sarebbe stato conseguenza delle misure di contenimento per il Covid-19. Il giudizio trae origine dall’ac...

Leggi tutto

Il rafforzamento dell’ecosistema delle start-up innovative – le misure del Decre…

Paola Iacovino - avatar Paola Iacovino - 01-06-2020 - Corporate M&A

Con le disposizioni dell’art. 38 del Decreto-Legge 19 maggio 2020 (“Decreto Rilancio”) trova spazio una tutela più efficace e puntuale dell’ecosistema delle start-up e PMI innovative, rispetto a quella sino ad ora prevista a favore di queste realtà dal Cura Italia e dal Decreto Liquidità. Due sono le direttrici perseguite dal Governo con il Decreto Rilancio...

Leggi tutto

Roberto Randazzo interviene al webinar "Reviewing Capitalism: The Future is…

La Redazione - avatar La Redazione - 01-06-2020 - Charities & Social Enterprises

Il giorno giovedì 4 giugno dalle ore 19.30 alle ore 21.30 Roberto Randazzo, partner di R&P Legal e Adjunct Professor di Tiresia - Politecnico di Milano, parteciperà al webinar "Reviewing Capitalism: The Future is Here - Investors Look to Impact Investing To Do Good While Doing Well, a Legal Perspective” organizzato in occasione del “2020 ILS Virtual Annu...

Leggi tutto

La Corte di Giustizia definisce il perimetro dell’uso del marchio nel commercio …

Nicola Berardi - avatar Nicola Berardi - 28-05-2020 - Intellectual Property

Con sentenza del 30/04/2020 (causa C-772/18), la Corte di Giustizia dell’Unione Europea è intervenuta su quattro questioni pregiudiziali con le quali il giudice del rinvio finlandese ha chiesto di chiarire se costituisca un “uso del marchio nel commercio” quello di un soggetto che – pur non esercitando un'attività commerciale a titolo professionale – riceva...

Leggi tutto

Danno da mancato consenso al trattamento sanitario: lo stato dell’arte tra pregi…

Margherita Vialardi - avatar Margherita Vialardi - 28-05-2020 - Sanità

Il consenso del paziente costituisce imprescindibile presupposto di liceità di ogni atto compiuto in ambito sanitario. L’alleanza terapeutica che si instaura tra medico e paziente deve infatti necessariamente fondarsi sull’informazione al paziente e sulla sua preventiva e consapevole accettazione del trattamento terapeutico. Ogni paziente ha il diritto di r...

Leggi tutto

Finanziamento soci nelle S.r.l. al tempo del Covid-19: opportunità e rischi

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 28-05-2020 - Corporate M&A

Il Decreto “Liquidità” ed il Decreto “Rilancio” hanno introdotto numerose misure d’emergenza che impattano sulle valutazioni dei soci di una PMI in merito all’opportunità di finanziare ovvero ricapitalizzare la propria società. Innanzitutto, sino al 31 dicembre 2020, è sospeso l’obbligo di ricapitalizzazione della società (con l’alternativa della messa in ...

Leggi tutto

Decreto Rilancio - Rafforzamento patrimoniale imprese di medie dimensioni: un’al…

Fabrizio Iliceto - avatar Fabrizio Iliceto - 28-05-2020 - Corporate M&A

di Fabrizio Iliceto e Alfredo Della Bella Con il Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34, c.d. “decreto rilancio” (il “Decreto”), art. 26 il Governo ha introdotto una serie di misure volte al rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni, che abbiano subito gravi perdite a seguito dell’emergenza COVID-19. 1) Credito d’Imposta per conferimenti in...

Leggi tutto

WEBINAR: Industria dei trasporti e fase 2 - Panorama attuale e prospettive di ri…

La Redazione - avatar La Redazione - 27-05-2020 - Navigazione e Trasporti

L’industria dei trasporti, come ogni altro segmento dell’economia, si accinge ad affrontare la c.d. “fase 2” della pandemia quale banco di prova per una ripartenza in cui si sperimenterà la tenuta di istituti giuridici di rado applicati per fronteggiare situazioni epidemiche quale quella in corso e che, dunque, imporrà soluzioni nuove. Alcuni esperti giurist...

Leggi tutto

WEBINAR “La valorizzazione e la protezione del know how – L’applicazione della t…

La Redazione - avatar La Redazione - 26-05-2020 - Intellectual Property

In questa fase di ripresa post emergenza sanitaria diventa decisivo valorizzare il patrimonio conoscitivo interno dell'impresa e quindi gli asset intangibili. Questo processo di valorizzazione passa, innanzitutto, attraverso l'emersione e la definizione del know how, l'adozione degli strumenti utili per la sua protezione e infine l'estensione del suo sfrutt...

Leggi tutto

Il “Decreto Rilancio” e la “regolarizzazione” della manodopera migrante: un mezz…

Emiliano Giovine - avatar Emiliano Giovine - 26-05-2020 - Charities & Social Enterprises

La diffusione del contagio da COVID-19 in Italia e le misure restrittive imposte a gran parte delle attività produttive, hanno rimesso al centro del dibattito politico l’annoso ed irrisolto tema del diffuso impiego di manodopera migrante, spesso irregolare e priva di tutele contrattuali in alcuni settori cruciali come l’agricoltura, l’assistenza alla persona...

Leggi tutto

Decreto Rilancio: nuove ipotesi di reato per chi ottiene indebitamente l’erogazi…

Valeria Valentini - avatar Valeria Valentini - 26-05-2020 - Criminal Law

Il D.L. n. 34 del 2020 (c.d. “Decreto Rilancio”) va ad incidere anche nel campo del diritto penale. In particolare, oltre a colmare un’inspiegabile lacuna relativa alla sospensione dei termini per proporre querela (cfr. art. 221), vengono introdotti, tra le altre cose, nuovi presidi di tutela penale volti a reprimere le indebite percezioni di erogazioni e su...

Leggi tutto

Il Garante si pronuncia sulla qualificazione soggettiva dell’Organismo di Vigila…

Luca Egitto - avatar Luca Egitto - 26-05-2020 - Privacy & Data Protection

di Luca Egitto e Letizia Catalano Lo scorso 12 maggio il Garante per la protezione dei dati personali ha espresso il suo parere sulla qualificazione soggettiva dell’Organismo di Vigilanza (“OdV”) affermando che l’OdV, in quanto parte dell’impresa, non sia qualificabile né come titolare né come responsabile al trattamento e che, ai fini dell’osservanza delle...

Leggi tutto

Business and Human Rights - Dal contesto normativo all’esercizio della due dilig…

La Redazione - avatar La Redazione - 23-05-2020 - Charities & Social Enterprises

L’attuale crisi sanitaria e socio-economica a livello globale e la necessità di supportare una ripartenza sostenibile ed inclusiva, rendono ancor più cruciale il rispetto dei diritti umani nel contesto imprenditoriale e produttivo. Una riflessione sul contesto e sugli obblighi normativi e su principi e strumenti di due diligence che, a livello sia internazio...

Leggi tutto

Come gestire una società in perdita al tempo del Covid-19? Quali scelte possono …

Paolo Grandi - avatar Paolo Grandi - 22-05-2020 - Corporate M&A

Nel contesto dell’emergenza Covid-19 ed a causa del prolungato blocco dell’attività della maggior parte delle aziende, il Governo italiano ha affrontato il fatto che molte società abbiano patito o patiranno perdite ingenti a causa della crisi in corso; perdite tali causare da una riduzione o la perdita del capitale sociale. In particolare, il Decreto Legge...

Leggi tutto

Bancarotta esclusa se il passivo del fallimento è solo verso l’Erario e gli Istituti di credito 

La Corte di Cassazione, in una sentenza depositata il 23 gennaio 2020, ha ritenuto che il semplice mancato pagamento di debiti erariali e verso le Banche non costituisce una condotta distrattiva fraudolenta.
Per la sussistenza del reato di bancarotta infatti, è necessario un ulteriore profilo fraudolento e pertanto non può essere rilevante penalmente, solo un mancato pagamento di circa 100.000 euro di tributi e di circa 70.000 di anticipazioni bancarie. 
Si trattava peraltro di un caso in cui il Tribunale di Napoli aveva assolto l’amministratore, mentre la Corte di Appello aveva ribaltato la decisione senza una motivazione rafforzata che confutasse specificatamente i più rilevanti argomenti della motivazione assolutoria della prima sentenza, e ciò in violazione dei principi stabiliti dalle Sezioni Unite del 17 luglio 2005.

Leggi tutto...

Pene accessorie nella Bancarotta: possono essere inferiori alla pena principale

Con sentenza del 28 febbraio le Sezioni Unite hanno statuito che le pene accessorie previste per la bancarotta (come la sospensione dalle cariche direttive delle persone giuridiche) non solo non devono essere più automaticamente di durata decennale, alla luce della recente sentenza n. 222 del 5 dicembre 2018 della Corte Costituzionale, ma possono essere determinate in concreto dal giudice in base ai criteri della discrezionalità di cui all’art. 133 c.p.

Leggi tutto...

Nuova pronuncia in tema di responsabilità dei Sindaci di una S.p.a. per bancarotta fraudolenta

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 52433 depositata il 16.11.17, ha chiarito che rispondono di bancarotta fraudolenta i sindaci che non vigilano adeguatamente sulle operazioni dolose commesse dagli amministratori. Nel fallimento conseguente ad operazioni dolose, il fallimento è solo l'effetto - dal punto di vista della causalità materiale - di una condotta volontaria, ma non intenzionalmente diretta a produrre il dissesto fallimentare. Considerato che rientrano tra le operazioni dolose sia le condotte di abuso di gestione e di infedeltà ai doveri dell’amministratore, sia gli atti di per sé pericolosi per la società, ne consegue la legittimità della pronuncia di condanna nei confronti di quei Sindaci che, a causa di un deficit di vigilanza, abbiano di fatto tollerato i falsi in bilancio commessi dagli amministratori.

Leggi tutto...

Bancarotta ed omesso versamento di contributi previdenziali

La Suprema Corte in una recente sentenza in cui ha condannato l’imputato per alcuni fatti di bancarotta, ha ritenuto però insussistente la bancarotta per dissipazione nell’ipotesi di omesso versamento di contributi previdenziali da parte del fallito. La condotta in concreto contestata nel mancato versamento di contributi previdenziali non rientra tra le operazioni incoerenti con le esigenze dell’impresa, ma appare collegata ad una mancanza di liquidità che ha poi portato al fallimento della società.

Leggi tutto...

Bancarotta semplice e responsabilità dei sindaci

Interessante sentenza emessa dal Tribunale Collegiale di Pordenone con riferimento al reato di bancarotta semplice ex art. 217 L.F. e responsabilità dei sindaci: a quest’ultimi era stato contestato il fatto di non aver sollecitato le procedure di fallimento/amministrazione straordinaria, né di aver presentato denuncia alla autorità giudiziaria ex art. 2409 c.c. pur a fronte di un evidente stato di dissesto della società. Ebbene, il collegio ha assolto i sindaci alla luce della assenza del nesso causale tra omissione ed evento in quanto non vi è prova che la invocata segnalazione alle autorità competenti da parte del collegio sindacale avrebbe comportato un minor aggravio del dissesto.

Leggi tutto...

La sentenza dichiarativa di fallimento è condizione obiettiva di punibilità

La Corte di Cassazione, con la recente sentenza c.d. “Santoro” n. 13910 del 2017, di cui sono state depositate le motivazioni il 22 marzo 2017, ha affermato che la sentenza dichiarativa di fallimento, nei reati di bancarotta prefallimentare, è da considerarsi come condizione obiettiva di punibilità ex art. 44 c.p. e non come elemento costitutivo del reato in quanto si tratta di un evento estraneo alla sfera volitiva dell’agente e che non aggrava l’offesa cagionata ai creditori. Viene quindi ristretta l’area del penalmente rilevante ai soli casi in cui alle condotte che offendono gli interessi dei creditori, segua la dichiarazione di fallimento. Ne derivano conseguenze rilevanti, in particolare per quanto riguarda il termine di prescrizione che decorre quindi dalla data della sentenza dichiarativa di fallimento e per quanto riguarda la competenza territoriale, che appartiene al giudice del luogo nel quale si è verificata la condizione.

Leggi tutto...

Bancarotta e amministratore di fatto

Il Tribunale di Varese, II sezione penale, con sentenza depositata il 18 gennaio 2017, ha assolto un imputato di bancarotta fraudolenta, accusato di aver prelevato indebitamente denaro dai conti correnti della società e di altre distrazioni commesse nella qualità di amministratore di fatto, in quanto è stato provato che lo stesso non svolgesse alcun incarico amministrativo o di gestione della società. L'imputato non partecipava alle riunioni strategiche convocate, né aveva deleghe bancarie. Inoltre i compensi ottenuti – anch’essi contestati quali distrazioni - erano giustificati dall'attività commerciale svolta in virtù di un regolare contratto a progetto e non erano abnormi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Restiamo in contatto

Ricevi gratuitamente la nostra newsletter.

Il Blog di Riccardo Rossotto

Visita il Blog di Riccardo Rossotto.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy