Call Us +39 011 55.84.111

Procura di Milano: sequestro edicole on-line

autore:

Roberta Avarello

La Procura di Milano, a seguito della denuncia presentata lo scorso 12 giugno 2012 dalla casa editrice Mondadori, ha disposto, il 22 novembre scorso, il sequestro preventivo di un portale di condivisione di contenuti on-line, senza scopo di lucro, di nome Avaxhome.
Il portale sequestrato consiste in ciò che viene definito un “sito pirata”, in quanto la condivisione dei relativi contenuti avviene senza autorizzazione alcuna da parte dei titolari dei diritti e degli editori.
Avaxhome diffonde sulla rete, gratuitamente, una serie di testate, di ogni parte del mondo ed i contenuti che ne sono oggetto vengono, pertanto, scaricati illegalmente.
Ebbene, la Procura di Milano, nel disporre il detto sequestro, ha stabilito che chiunque pubblichi giornali pirata sul web è colpevole del reato di ricettazione, ai sensi dell’art. 648 del codice penale.
Il sequestro, avendo il portale base in Russia, è stato notificato il 23 novembre ai provider italiani, che hanno poi provveduto ad inibirne l'accesso. Avaxhome, pertanto, risulta essere attualmente oscurato.
Procura di Milano.pdf

Commento
Il provvedimento in parola può essere considerato senza precedenti, atteso che, per la prima volta, si procede contro un sito Internet per il reato di ricettazione con un sequestro d'urgenza.
Non solo, siffatta decisione  avrà un impatto decisivo anche direttamente sugli utenti.
Avaxhome, infatti, è uno spazio web che funziona grazie al lavoro volontario di normali utenti che vi pubblicano link dove scaricare i giornali.
Ebbene, quest'attività potrebbe ora finire nel mirino della giustizia italiana anche per il reato di ricettazione, conseguenza assai più grave rispetto alla violazione del diritto d'autore, solo reato di cui finora potevano essere imputati gli utenti.
Secondo l'associazione dei provider italiani, dunque, d’ora in avanti tutti i blog corrono il rischio di venire puniti per la pubblicazione di articoli sotto copyright e tutti coloro che pubblicano sul web articoli altrui senza autorizzazione possono essere indagati per ricettazione.
In conclusione, quindi, il sequestro d'urgenza in commento apre un precedente che può avere ricadute pericolose per la libertà di espressione su Internet, senza considerare che, in futuro, siffatta tipologia di provvedimento potrebbe essere estesa anche ad altri reati, come la diffamazione.
(R.A.)

agostini
Socio
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
decarlo
Socio
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
depalma
Socio
RomaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
egitto
Socio
TorinoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
lodigiani1
Socio
RomaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
morretta
Socio
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
perugini
Socio
RomaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
rossotto
Socio
TorinoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
sinelli-rolando
Socio
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
togliatto
Socio
TorinoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
bonomo
Collaboratore
RomaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
brandoli
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cataldi
Collaboratore
RomaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
giordano
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
giovine
Collaboratore
TorinoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
maggia
Collaboratore
TorinoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
mangili
Collaboratore
BergamoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
mosca
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
paesan
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
rappa
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy