Call Us +39 011 55.84.111

Bando Socialfare per startup

  • 19 December 2017 |
  • Pubblicato in Startup

 È online la Call per Startup ad impatto sociale "Foundamenta #5" di SocialFare. Il bando prevede ️quattro mesi di accelerazione, seed fund fino a 50.000 Euro, ️ confronto con mentor, advisor e startup di successo, oltre a 50 investitori presenti al Social Impact Investor Day. Termine per partecipare il 28 gennaio 2017.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Bit Coin ed equitycrowdfunding

Con sentenza n. 195/2017, il Tribunale di Verona affronta il tema dell’equity crowdfunding strutturato in valuta virtuale (Bit Coin).

Nel caso di specie, tre investitori convenivano in giudizio una società di cambio da valuta tradizionale (Euro) a valuta virtuale (Bit Coin), la quale risultava essere collegata al portale di equitycrowdfunding, al fine di accertare l’inesistenza del contratto stipulato con la medesima società per violazione della disciplina del Codice del Consumo ex artt. 67 bis ss. ed ottenere la restituzione delle somme versate ex art. 2033 c.c. 

La convenuta resisteva in giudizio sostenendo che, nell’operazione effettuata, non fosse ravvisabile nessun investimento finanziario e che, comunque, non sarebbe stato necessario fornire ulteriori informazioni rispetto a quelle già fornite dal portale al momento di iscrizione al sito. 

In accoglimento delle domande attoree, il giudice statuiva che nel caso di specie le operazioni di cambio di valuta tradizionale con valuta virtuale rientrano nella disciplina di cui agli artt. 67 bis e ss. cod. cons. Pertanto, alla luce della mancata informativa dovuta ai sensi della predetta legge applicabile, il giudice accertava la nullità dei contratti e condannava la convenuta alla restituzione degli importi oggetto di causa ex art. 2033 c.c..

Avv. Stefano Chiarva e dott. Francesco Santoro

Link alla fonte

Leggi tutto...

Consob avvia la consultazione pubblica sul nuovo regolamento equity crowdfunding

  • 13 July 2017 |
  • Pubblicato in Startup

Il 6 luglio, la Consob ha aperto la consultazione pubblica relativa alla revisione del Regolamento n. 18592 del 26 giugno 2013 sulla raccolta di capitali di rischio tramite portali online (c.d. equity crowdfunding), necessaria per adeguare il regolamento alle recenti modifiche legislative che hanno esteso a tutte le PMI la possibilità di accedere allo strumento dell’equity crowdfunding.

Tra le modifiche sostanziali, viene ampliato il novero dei c.d. gestori di diritto anche a Sgr, Sicav e Sicaf che gestiscono direttamente i propri patrimoni e investono prevalentemente in PMI, ad oggi riservata a banche e SIM.

Inoltre, viene introdotto l’obbligo per i gestori di portali online di aderire ad un sistema di indennizzo a tutela degli investitori o di stipulare un’assicurazione a copertura della responsabilità civile per i danni derivanti da negligenza professionale.

Infine, al fine di prevenire conflitti d’interesse, è previsto il divieto per i gestori di portali iscritti nella sezione ordinaria di condurre offerte aventi ad oggetto strumenti finanziari di propria emissione o emessi da soggetti appartenenti al medesimo gruppo.

La proposta di revisione, in consultazione fino al 21 agosto, si inserisce in un momento di crescita e sviluppo dell’equity crowdfunding che, dopo una partenza a rilento, ha registrato una raccolta nel primo semestre del 2017 pari a 5 milioni di euro, in aumento del 123% sul 2016.

Leggi tutto...

Italia Startup lancia il primo portale di monitoraggio dei finanziamenti pubblici dedicati alle startup

  • 03 March 2017 |
  • Pubblicato in Startup

Il 1 marzo 2017, Italia Startup, principale associazione nazionale del settore rivolta alle giovani imprese innovative ad altro tasso di crescita, ha lanciato, in collaborazione con Warrant Group, il primo portale di monitoraggio dei finanziamenti pubblici dedicati alle startup.

Il portale, già pienamente operativo ed accessibile all’indirizzo www.finanziamentistartup.eu, si pone lo scopo di semplificare la ricerca e l’individuazione di bandi dedicati alle giovani imprese innovative, suddivisi per Regione e per Provincia, introducendo un nuovo strumento per lo sviluppo dell’ecosistema.

L’obiettivo dell’Associazione, che conta più di 500 startup tra i propri soci, è di raccogliere e concentrare in un unico sito internet tutte le informazioni relative a finanziamenti e stanziamenti pubblici, evitando che i fondi messi a disposizione vadano persi per mancanza di comunicazione o difficoltà nell’individuazione dei requisiti di accesso.

Link alla fonte

Leggi tutto...

FOUNDAMENTA#3: la call italiana per business idea e start-up a impatto sociale

La rete SocialFare® lancia FOUNDAMENTA#3: la call italiana per business idea e start-up a impatto sociale.

 Candidature aperte fino al 2 Aprile 2017. 

  • 12 settimane full-time per generare imprese pronte a ricevere investimenti
  • Accomodation gratuita per ogni team selezionato non residente in Piemonte
  • Coworking gratuito nel cuore di Torino
  • Più di 20 mentor e advisor nazionali ed internazionali
  • Oltre Venture e più di 30 investitori presenti al Social Impact Investor Day
  • 40 mila euro per ogni start-up erogati in servizi offerti alle imprese
  • 400 mila euro di start-up investment

FOUNDAMENTA#3 fa leva sulla sua unicità di primo programma italiano completamente dedicato all’accelerazione di impresa a impatto sociale. Dal 1° Marzo è online il bando, aperto a business idea e start-up che rispondano alle più pressanti sfide sociali contemporanee nei seguenti ambiti: City-boost, Co-production, Destinations to Grow, Impact Education, Silver Economy, Welfare.

Link alla fonte 1                               Link alla fonte 2

Leggi tutto...

Per le start-up innovative aumentano le agevolazioni fiscali

  • 23 January 2017 |
  • Pubblicato in Tax

Con la Legge di Bilancio 2017 sono state incrementate le agevolazioni fiscali riconosciute in favore delle start-up c.d. “innovative”, il cui oggetto sociale (esclusivo o prevalente) sia lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.

Fra le novità più rilevanti: l’abolizione dell’imposta di bollo e dei diritti di segreteria sull’atto costitutivo, l’aumento delle detrazioni fiscali dal 19% al 30% e l’innalzamento dell’investimento massimo detraibile da 500 mila ad 1 milione di euro.

I contribuenti che vorranno beneficiare di tali agevolazioni, tuttavia, dovranno investire risorse nel capitale delle start-up innovative (non più per due, ma) per almeno tre anni.

Leggi tutto...

Iniziativa della Commissione Europea a sostegno di start-up e scale-up

  • 28 November 2016 |
  • Pubblicato in Startup

La Commissione Europea lancia una nuova iniziativa a sostegno delle start-up e della loro crescita. In particolare, l’iniziativa si propone di:

  • favorire un migliore accesso al credito attraverso la costituzione di un fondo di fondi paneuropeo di venture capital (si parla di contributi UE per 400 milioni di euro);
  • introdurre nuove misure in materia di diritto fallimentare;
  • introdurre dichiarazioni fiscali semplificate (tra cui la proposta di una base imponibile consolidata comune per l'imposta sulle società (CCCTB)), volta a sostenere le piccole imprese innovative che mirano ad un'espansione oltre frontiera.

Si riferisce inoltre di un proposta di riforma di Horizon 2020. Nel 2017 la Commissione presenterà poi proposte relative ad uno sportello digitale unico con informazioni, procedure, assistenza e consulenza sul mercato unico.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Italia Startup Hub: on-line il nuovo portale

On-line il nuovo portale dedicato al programma Italia Startup Hub (http://italiastartuphub.mise.gov.it/)

Il programma introduce una notevole semplificazione per i cittadini non Ue che desiderano avviare una startup innovativa nel nostro Paese.

Il portale presenta ai potenziali imprenditori innovativi non Ue l’ecosistema startup italiano – ad esempio, grazie ad una mappa dell’ecosistema in cui è possibile visualizzare la localizzazione geografica delle oltre 5.500 startup innovative registrate.

Link alla fonte

Leggi tutto...

Startup innovative e incubatori: online il nuovo rapporto di accesso al Fondo di Garanzia

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato il nuovo rapporto sull’accesso al Fondo di Garanzia da parte delle startup innovative e degli incubatori certificati.

Al 29 febbraio 2016 sono 804 le startup innovative destinatarie di finanziamenti bancari facilitati dall’intervento del Fondo di Garanzia per le PMI, per un totale di 325.064.276 €, con una media di 264.495 € a prestito, per un totale di 1.229 operazioni.

Il rapporto registra un cospicuo incremento in termini di startup beneficiarie dello strumento (+93), di totale cumulativo erogato (+35,88 milioni), di importo garantito (+28,16 milioni) e di operazioni totali effettuate (+175). In diminuzione l’entità del prestito medio (-9.874 €). La durata media dei prestiti resta pari a circa 55 mesi.

Link alla fonte

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
lamberti2
Socio
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
lazzati
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
melpignano2
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
morra
Collaboratore
MilanoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy