Call Us +39 011 55.84.111

Federico Allavelli

Federico Allavelli

L'attività professionale che lo vede coinvolto consiste, principalmente, nella Litigation, occupandosi di contenzioso giudiziale nazionale e prestando consulenza su questioni relative alla responsabilità contrattuale ed extracontrattuale.

Website URL: http://www.replegal.it/it/professionisti/tutti-i-collaboratori/191-federico-allavelli.html

Licenziamento del Dirigente: termini di impugnativa solo per “nullità”

di Antonella Iaderosa e Federico Allavelli

Con sentenza n. 395 del 13 gennaio 2020, la Sezione Lavoro della Cassazione interviene sull’applicazione dell’art. 32, comma 2, L. 183/2010 nel caso di licenziamento del Dirigente, chiarendo il perimetro dell’estensione dei termini di impugnativa “a tutti i casi di invalidità del licenziamento”.

A tal fine, ripercorre per tappe l’evoluzione normativa in tema.

Il testo originario dell’art. 6 della L. 604/1966 prevedeva che il licenziamento dovesse essere impugnato, a pena di decadenza, entro 60 giorni dalla ricezione della sua comunicazione.

Tale regime era pacificamente ritenuto inapplicabile ai dirigenti in quanto si trattava di categoria di prestatori sottratta alle norme limitative dei licenziamenti individuali per espressa previsione della medesima normativa (art. 10).

Con l’introduzione dell’art. 32 della L. 183/2010, il Legislatore ha sostituito l’art. 6 della L. 604/1966, ribadendo, da un lato, il termine di 60 giorni per l’impugnativa stragiudiziale del licenziamento e, dall’altro lato, introducendo un ulteriore termine di 180 giorni per la proposizione del ricorso giurisdizionale, pena l’inefficacia dell’impugnativa stessa.

Appalto: nuovi importanti adempimenti (e sanzioni)

La recente Legge 157/2019 (Gazz. Uff. 24 dicembre 2019, n. 301) ha convertito, con modificazioni, il D.L. 124/2019 (c.d. Decreto Fiscale), introducendo nel D.Lgs.  241/1997 (Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni) l’art. 17-bis.

Tale nuova disposizione, rubricata “Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti ed estensione del regime del reverse charge per il contrasto dell'illecita somministrazione di manodopera” pone a carico delle imprese coinvolte in un appalto nuovi e importanti obblighi (nonché sanzioni in caso di relativo inadempimento) e trova applicazione dal gennaio 2020. 

Distacco Infragruppo: la Disciplina dell'IVA

di Federico Allavelli e Martina Giannello

Il quesito oggetto di Rinvio Pregiudiziale alla Corte di Giustizia

“Se la sesta Direttiva n.77/388/CEE del Consiglio, del 17 maggio 1977, artt. 2 e 6 [ndr. oggi Direttiva 733/2006/Ce], nonché il principio di neutralità fiscale debbano essere interpretati nel senso che ostano a una legislazione nazionale in base alla quale non sono da intendere rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto i prestiti o i distacchi di personale della controllante a fronte dei quali è versato solo il rimborso del relativo costo da parte della controllata”.

Con tale quesito, la Cassazione ha operato un rinvio pregiudiziale ex art. 267 TFUE alla Corte di Giustizia per chiarire se il Diritto UE consenta o impedisca al Diritto Nazionale di escludere dall’ambito di applicazione della (allora sesta, oggi) Direttiva IVA (Direttiva n. 2006/112/Ce) la fattispecie di distacco operato da una Controllante a vantaggio di una propria Controllata a fronte del solo rimborso dei relativi costi.

Trasferimento dei dati negli USA: di nuovo garantito e autorizzato

Con Provvedimento n. 436/2016-Autorizzazione al trasferimento di dati all'estero tramite l'accordo denominato "EU-U.S. Privacy Shield”-il Garante autorizza, ex art.. 44, comma 1, lett. b) del Codice Privacy, i trasferimenti di dati personali dall’Italia verso “le organizzazioni presenti negli Stati Uniti che figurano nell'elenco degli aderenti allo "Scudo" tenuto e pubblicato dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti”. Ciò in armonia con la Decisione della Commissione del 12 luglio 2016 n. 1250, secondo la quale L’EU-U.S. Privacy Shield (c.d. “Scudo”), costituito dai principi emanati dal Dipartimento del Commercio USA il 7 luglio 2016, garantisce un livello adeguato di protezione dei dati personali trasferiti dall'Unione europea ad organizzazioni aventi sede negli Stati Uniti d'America.

Subentro del nuovo appaltatore: estesa la tutela dei lavoratori

Estesa la tutela dei lavoratori in caso di subentro di nuovo appaltatore: si amplia la fattispecie del trasferimento di azienda.

La c.d. Legge Europea, approvata il 30.6.2016, modifica il comma 3 dell’articolo 29 del D.Lgs. 276/2003 prevedendo che “l’acquisizione del personale già impiegato nell’appalto a seguito di subentro di nuovo appaltatore dotato di propria struttura organizzativa e operativa, in forza di legge, di contratto collettivo nazionale di lavoro o di clausola del contratto d’appalto, ove siano presenti elementi di discontinuità che determinano una specifica identità di impresa, non costituisce trasferimento d’azienda o di parte d’azienda”.

Viene, di fatto, introdotta una nuova fattispecie di trasferimento d’azienda nel contesto dei fenomeni di successione in appalto.

Link alla fonte

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy