Call Us +39 011 55.84.111

Luigi Macioce

Luigi Macioce

E’ specializzato in operazioni straordinarie internazionali, M&A e private equity.

Website URL: http://www.replegal.it/it/tutti-i-soci/269-luigi-macioce.html

L’Agenzia delle Entrate legittima la scissione asimmetrica

  • 29 April 2020 |
  • Published in Tax

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Con la risposta ad interpello del 27 marzo 2020, n. 98 l’Agenzia delle Entrate ha consolidato il proprio orientamento in materia di scissione asimmetrica.

È da considerarsi fiscalmente neutrale ai fini delle imposte sui redditi una scissione societaria parziale non proporzionale, "asimmetrica", di una società a favore di una società preesistente, alla quale verrà assegnata una parte del patrimonio della società scissa.

Il trust revocabile non configura un autonomo soggetto passivo d’imposta

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

L’Agenzia delle Entrate attraverso l‘interpello n. 111 del 21 aprile 2020 ha affrontato la tematica del trust revocabile, chiarendo come tale fattispecie non dia luogo ad un autonomo soggetto passivo d'imposta.

L’amministrazione finanziaria ricorda come, ai fini della qualificazione come soggetto passivo, sia necessario che il trustee abbia l’effettivo potere di amministrare e di disporre dei beni a lui affidati.

Cassazione: il fondo patrimoniale può formare anche Equitalia

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Buone notizie per chi ha adottato la soluzione del fondo patrimoniale familiare per proteggere alcuni beni patrimoniali dedicandoli al fabbisogno familiare.

La Corte di Cassazione, attraverso l’ordinanza n. 5369 del 27 febbraio 2020, ha sancito come Equitalia non possa iscrivere ipoteca sui beni del fondo patrimoniale laddove il debito del contribuente ( nei confronti del fisco) non sia stato contratto per soddisfare i bisogni della famiglia.

Si evidenzia come l’articolo 170 c.c., nel disciplinare le condizioni di ammissibilità dell'esecuzione sui beni costituiti nel fondo patrimoniale, detti una regola applicabile anche all'iscrizione di ipoteca non volontaria, tale per cui l'esattore può iscrivere ipoteca su beni appartenenti al coniuge o al terzo, conferiti nel fondo, unicamente laddove il debito tributario sia stato contratto per uno scopo connesso con i bisogni familiari.

Misure anti Coronavirus: detrazione al 30% per erogazioni liberali

  • 23 March 2020 |
  • Published in Tax

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Il Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 approvato dal Governo, il Decreto "Cura Italia" all'art. 66, introduce una detrazione fiscale e ampia la deducibilità fiscale delle erogazioni liberali in favore di Stato, Regioni enti locali altri enti pubblici e associazioni e fondazioni private senza fini di lucro finalizzate a finanziare iniziative di lotto e contenimento degli effetti del COVID 19 (Coronavirus). La norma riguarda – con effetti diversi- sia i contribuenti persone fisiche che i titolari di reddito d'impresa.

Donazione di quote societarie: esenzione anche nel caso di trasferimento della nuda proprietà

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Con la risposta all’interpello n. 38 del 7 febbraio 2020 l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti sull’esenzione dall’imposta sulle donazioni per i trasferimenti di quote societarie ai discendenti (tra cui i figli) ed al coniuge.

In particolare è stato chiarito come la donazione della nuda proprietà delle azioni di una società, con contestuale attribuzione del diritto di voto in assemblea ai figli, integri i requisiti indicati dall’articolo 3, comma 4-ter, del decreto legislativo n. 346 del 1990, il TUS (Testo Unico delle disposizioni concernenti l’imposta sulle successioni e donazioni).

Esenzione anche in caso di trasferimento delle partecipazioni a discendenze diverse

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Particolarmente interessante la recente risposta dell’Agenzia delle Entrate ad un’istanza di interpello (risposta n. 37 del 7 febbraio 2020) che affronta la situazione di una holding, costituita nella forma di S.p.A., detenuta da tre fratelli che vogliono realizzare il passaggio generazionale a favore dei propri discendenti beneficiando del regime agevolativo di cui all’articolo 3, comma 4-ter, del TUS (Testo Unico delle disposizioni concernenti l'imposta sulle successioni e donazioni).

L’operazione prospettata - e condivisa dall’Amministrazione finanziaria- si articola in due passaggi:

• conferimento del 100% delle azioni detenute nella holding dai tre fratelli in una costituenda “super holding”, applicando il regime di realizzo controllato delle plusvalenze disciplinato dall’articolo 177 del Tuir, ricevendo così il 100% delle quote della newco in comunione e nominando un rappresentante comune;

• successivo trasferimento delle quote della “super holding” (piena proprietà del 18%; nuda proprietà dell’82% con attribuzione del diritto di voto) ai propri eredi tramite un unico atto formale in cui confluiscono i tre patti di famiglia posti in essere dai tre fratelli a beneficio dei rispettivi discendenti.

La comunione verrebbe conservata e non sciolta quantomeno per il periodo di monitoraggio quinquennale previsto dalla disposizione, con un rappresentante comune che rappresenterà l’intero capitale sociale.

La peculiarità del caso è rappresentata dal fatto che il controllo di diritto viene assunto in comunione, beneficiando dell’esenzione, da soggetti che, sebbene parenti, appartengono a discendenze diverse.

Link alla fonte

La Suprema Corte consolida l’orientamento 2019 sul conferimento di beni in trust

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 2897 del 7 febbraio 2020, ha confermato il precedente consolidato orientamento secondo il quale il conferimento di immobili in trust va a tassa fissa, stante il fatto che il trasferimento dei beni dal disponente al trustee non determina effetti traslativi.

Il conferimento in trust, pertanto, è da considerarsi neutro quando è meramente attuativo del programma di segregazione ed apposizione del vincolo.

La costituzione del vincolo di destinazione di cui all’art. 2, comma 47, d.l. n. 262 del 2006, conv. in l. n. 286 del 2006, infatti, non integra autonomo e sufficiente presupposto di una nuova imposta, in aggiunta a quella di successione e di donazione.

Il decreto fiscale 2020 interviene sulle società semplici: dividendi tassati direttamente in capo ai soci

Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Il regime fiscale degli utili corrisposti alle società semplici è stato modificato dal Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 che ha introdotto il principio di tassazione per trasparenza in capo ai soci.

Gli utili distribuiti alle società semplici, in qualsiasi forma e sotto qualsiasi denominazione, anche nei casi di recesso, di esclusione, di riscatto e di riduzione del capitale esuberante o di liquidazione anche concorsuale delle società (art. 47 comma 7 del TUIR), da società ed enti residenti, seguiranno il regime fiscale applicabile in capo al socio che li percepisce, indipendentemente dalla intermediazione della società semplice.

Tassazione trust esteri: le novità contenute nel Decreto fiscale 2020

Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Il Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 ha apportato significative modifiche alla tassazione dei proventi derivanti da trust “opachi”.

L’intento della norma è chiaramente antielusivo ed è volto ad assoggettare a tassazione i redditi corrisposti dai trust situati in Stati o territori a fiscalità privilegiata, nei confronti di beneficiari fiscalmente residenti in Italia.

Esenzione dall'imposta in caso di donazione contestuale e congiunta di quote societarie

di Luigi M. Macioce e Andrea E. M. Eliseo

Mediante la risposta all’istanza di interpello n. 257 del 17/07 u.s. sono stati forniti ulteriori chiarimenti in merito alle condizioni per l’applicazione dell’esenzione da imposta di donazione nelle ipotesi configurate dall’articolo 3, comma 4-ter, D.Lgs. 346/1990.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy