Call Us +39 011 55.84.111

Amministratore di società per azioni: stipendio pignorabile senza limiti

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione sono state chiamate ad inquadrare il rapporto tra la società per azioni ed il suo amministratore al fine di stabilire se ai compensi o agli emolumenti percepiti dall’amministratore debba applicarsi il limite di pignorabilità previsto dall’art. 545, comma IV, c.p.c..

Secondo la Suprema Corte “L’amministratore unico o il consigliere d’amministrazione di una società per azioni sono legati da un rapporto di tipo societario che, in considerazione dell’immedesimazione organica che si verifica tra persona fisica ed ente e dell’assenza del requisito della coordinazione, non è compreso in quelli previsti dal n. 3 dell’art. 409 c.p.c. Ne deriva che i compensi spettanti ai predetti soggetti per le funzioni svolte in ambito societario sono pignorabili senza i limiti previsti dal quarto comma dell’art. 545 c.p.c.”.

La statuizione della Corte, di cui alla sentenza n. 1545/2017,  rende, quindi, possibile per i creditori pignorare l’intero anziché solamente la quota di 1/5 degli emolumenti e compensi percepiti dagli amministratori.

Read more...

Pignoramento presso terzi: se il terzo non viene previamente informato dell’assegnazione le spese del precetto restano a carico del creditore

Con la recente ordinanza n. 9390/2016, depositata in data 10.05.2016  la Corte di Cassazione  ha chiarito che l’ordinanza di assegnazione pronunciata a seguito di dichiarazione positiva del terzo ex art.  547 c.p.c., anche se non comparso in udienza, costituisce titolo esecutivo nei confronti dello stesso. Tuttavia, la circostanza che il terzo non sia stato parte del giudizio esecutivo vale a distinguere l’ordinanza di assegnazione da ogni altro titolo giudiziario, con la conseguenza che se il creditore procedente notifica l'ordinanza di assegnazione al terzo in forma esecutiva contestualmente all'atto di precetto, senza averlo preventivamente informato dell’assegnazione medesima, può configurarsi come un “abuso dello strumento esecutivo”, e le spese sostenute per il precetto restano esclusivamente a carico del creditore.

Read more...

Il processo di esecuzione: gli orientamenti più significativi della Corte di Cassazione nell’anno 2015

Pubblicata la rassegna della giurisprudenza di legittimità civile della Corte di Cassazione, che raccoglie alcune massime e pronunce tra le più significative dell’anno 2015. Tra gli argomenti affrontati dalla Corte in materia di processo esecutivo: la disciplina dell’espropriazione presso terzi e dell’espropriazione immobiliare, la vendita forzata, le opposizioni esecutive, le controversie in sede di distribuzione del ricavato della vendita forzata e la sospensione dell’esecuzione.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy