Call Us +39 011 55.84.111

CGE: Obblighi in tema di contenuti redazionali sponsorizzati

La Corte di Giustizia, con sentenza del 17 ottobre 2013, si è pronunciata in merito all’interpretazione dell’art. 7 della Direttiva n. 2005/29/CE sulle pratiche commerciali sleali nei confronti dei consumatori (di seguito “Direttiva”) al fine di stabilire se la fattispecie concreta oggetto di esame da parte della Corte potesse essere soggetta a tale richiamata normativa ovvero alla disciplina sulla stampa, contenuta nella legislazione tedesca, finalizzata a proteggere i consumatori da condotte ingannevoli ad a tutelare l’indipendenza delle pubblicazioni.

Nella fattispecie concreta, oggetto della richiamata sentenza, un giornale tedesco aveva pubblicato due articoli redazionali sponsorizzati da marchi famosi (Mercedes, Germanwings), tutti e due contraddistinti dalla dicitura “sponsored by” seguita dal nome del finanziatore, evidenziato con opportuni accorgimenti grafici. Non era, invece, stata riportata, in nessuno dei due articoli, la dicitura “annuncio” prevista dalla normativa tedesca sulla stampa.

Se da un lato, la Direttiva ritiene sufficiente che gli inserzionisti specifichino l’eventuale esistenza di un finanziamento del contenuto redazionale avente lo scopo di promuovere la vendita di un bene e/o di un servizio, dall’altro lato, la normativa sulla stampa sopra citata, nella specie la legge regionale del Baden-Wurttemberg, impone, invece, agli editori, che abbiano ottenuto un corrispettivo per una pubblicazione, di contrassegnare la stessa con il termine specifico  “annuncio” (salvo che la sua collocazione e struttura non ne evidenzi, di per sé, la natura pubblicitaria).

In questo quadro, secondo la Corte di Giustizia, la Direttiva sulle pratiche commerciali sleali non sarebbe applicabile al caso di specie per due ordini di ragioni.

In primo luogo, in quanto la pubblicazione degli articoli da parte dell’editore non ha ad oggetto la promozione del prodotto editoriale, bensì la promozione del prodotto e/o servizio degli inserzionisti (Mercedes, Germanwings).

In secondo luogo, in quanto non si potrebbe comunque ritenere l’applicabilità della Direttiva alle condotte poste in essere dall’editore in rappresentanza degli inserzionisti, non avendo egli, nel caso specifico, operato in nome e per conto delle sopra richiamate società che hanno finanziato gli spazi sponsorizzati. Né può ritenersi a carico dell’editore un obbligo di impedire pratiche commerciali scorrette da parte di soggetti terzi, quali sono gli inserzionisti.

Alla luce di quanto sopra esposto la Corte ritiene, dunque, di risolvere la questione a lei sottoposta dichiarando che la Direttiva non può essere invocata nei confronti degli editori, “… di modo che, in tali circostanze, la direttiva stessa va interpretata nel senso che non osta all’applicazione di una disposizione nazionale a termini della quale tali editori sono tenuti ad apporre una dicitura specifica, nella specie il termine “annuncio” (“Anzeige”), sulle pubblicazioni nei loro periodici per le quali essi percepiscono un corrispettivo, a meno che la collocazione o la struttura della pubblicazione non consenta, in linea generale, di riconoscere il carattere pubblicitario” .

In conclusione, non avendo l’Unione europea ancora regolamentato il settore dei cosiddetti “redazionali” che promuovono prodotti e /o servizi presso il pubblico dei consumatori, ogni Stato può disciplinare autonomamente tale settore ed il divieto imposto ai giornali tedeschi di pubblicare contenuti sponsorizzati senza riportare espressamente la dicitura “annuncio” non viola, in linea di principio, il diritto dell’Unione.

Per una lettura integrale della decisione si rinvia al sito

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:62012CJ0391:IT:HTML

Monica Togliatto

Esperta in materia di diritto della pubblicità, proprietà intellettuale ed industriale.

Website: www.replegal.it/it/cerca-i-professionisti/258-monica-togliatto.html

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy