Call Us +39 011 55.84.111

Va revocata la compravendita sotto costo di un immobile di pregio anche se l’acquirente si accolla l’intero mutuo

La VI sezione della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 5860 del 12.3.2018, ha stabilito che la vendita sotto costo di un immobile di pregio, fatta dal fideiussore, è soggetta a revocatoria ordinaria anche nel caso in cui l’acquirente si sia accollato l’intero mutuo esistente.

Read more...

Il curatore della s.p.a. fallita non ha diritto ad agire per il risarcimento dei danni da parte della banca che ha abusivamente concesso il credito

Con sentenza n. 11798 del 12.5.2017, la III sezione civile della Corte di Cassazione ribalta la pronuncia n. 9983/2017 della I sezione di poche settimane orsono, creando un contrasto di giudicati.

Secondo i Giudici della III sezione, infatti, il curatore fallimentare non è legittimato a proporre, nei confronti della banca, l’azione da illecito aquiliano per il risarcimento dei danni causati ai creditori dall’abusiva concessione del credito, diretta a mantenere artificiosamente in vita un’impresa decotta, suscitando così la falsa impressione che si tratti di impresa economicamente valida.

Ciò in quanto la legittimazione del curatore ad agire in rappresentanza dei creditori è limitata alle azioni di massa finalizzate alla ricostituzione del patrimonio del debitore nella sua funzione di garanzia generica.

Read more...

In caso di abusiva erogazione del credito, la banca risponde della mala gestio della srl fallita in solido con l’amministratore

Con sentenza n. 9983 del 20.4.2017, la Corte di Cassazione ha stabilito che il Curatore di una srl, dichiarata fallita, è legittimato a proporre l’azione di responsabilità per il risarcimento dei danni contro l’amministratore della società medesima, ma anche nei confronti della banca, se quest’ultima ha abusivamente erogato un credito.

Secondo la Suprema Corte, se il ricorso abusivo al credito va oltre i confini dell’accorta gestione imprenditoriale quanto all’amministratore della società finanziata, la stessa erogazione del credito, ove sia stata accertata la perdita del capitale della società, integra un concorrente illecito della banca, la quale deve seguire i principi di sana e prudente gestione, valutando il credito in base a informazioni adeguate.

 

Read more...

I movimenti sul conto corrente non sono opponibili alla banca in caso di mancata tempestiva contestazione dell’estratto conto

Con sentenza n. 4113 del 2.3.2016 la Cassazione ha sancito che i movimenti sul conto corrente contenuti nell’estratto conto ricevuto dal cliente, in difetto di tempestiva contestazione, si presumono leciti.

A fronte della contestazione, mossa all’istituto di credito, di avere permesso ad un soggetto senza delega di operare sul conto di una società, la Corte ha chiarito che l’approvazione (sia pur tacita) dell’estratto implica il riconoscimento della “regolarità e la riferibilità a sé delle operazioni suddette, sostanzialmente ratificandole per quanto eseguite da un soggetto non indicato tra i legittimati”.

Gli estratti conto non contestati si presumono quindi conformi alle disposizioni impartite dal correntista, gravando su quest’ultimo l’onere di provare l’esistenza di fatti contrari al loro contenuto.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy