Call Us +39 011 55.84.111

La Redazione

La Redazione

Website URL:

WEBINAR "Cooperazione internazionale e social business. Una nuova frontiera per la sostenibilità”

L’imprenditoria sociale permette lo sviluppo del social business nei paesi emergenti, contribuendo a generare una crescita sostenibile ed inclusiva. Il ruolo cruciale delle ONG per espandere e scalare questi modelli.

Ne parleranno Roberto Randazzo, partner di R&P Legal e Adjunct Professor di Tiresia - Politecnico di Milano, e Andrea Landini - CEO di Think Global società di consulenza impegnata in progetti di business development e project management in economie emergenti, venerdì 15 maggio, dalle ore 11:30 alle ore 12:15. Il webinar sarà accessibile tramite questo link, senza alcuna preregistrazione, sulla piattaforma web gratuita di Microsoft Teams.

Link al webinar

R&P Legal e Chambers Europe 2020

  • 10 May 2020 |
  • Published in News

La prestigiosa directory internazionale Chambers and Partners  per l'edizione 2020 appena pubblicata, ha selezionato i dipartimenti Intellectual Property, Life Science e TMT nella sua guida europea e tra gli avvocati i partner Gianluca Morretta (IP), Paolo De Carlo (Life Science) e Piero Magri (White Collar Crime)  nonchè gli of counsel Dringa Milito Pagliara (shipping) e Francesca Lodigiani (TMT) e l'associate Angela Cataldi.

FLUITEK ORSENIGO VALVES S.p.A.: omologato il concordato preventivo in continuità con assuntore.

  • 06 May 2020 |
  • Published in News

Il Tribunale di Bergamo ha omologato il concordato preventivo in continuità con assuntore di FLUITEK ORSENIGO VALVES S.p.A., ritenendo il piano presentato dall’azienda “attuabile nei termini e con le modalità proposte”.

La Società – tra i leader italiani nel mercato globale della progettazione, produzione e commercio di valvole industriali per il settore dell’Oil & Gas – ha portato a termine un’articolata operazione di ristrutturazione che, tra l’altro, ha comportato una importante tutela occupazionale: i 38 dipendenti, infatti, sono stati tutti assorbiti dall’affittuaria del ramo d’azienda, la società di nuova costituzione Fluitek Orsenigo Valves S.r.l., riconducibile a LVF S.p.A., realtà industriale appartenente alla Famiglia Belotti, annoverata tra i maggiori produttori mondiali di valvole.

WEBINAR "Investimenti ad impatto sociale e ripartenza ai tempi del Covid-19”

L’emergenza che stiamo vivendo in questi mesi e la necessità di supportare con determinazione e tempismo la ripartenza, rende ancor più cruciale il ruolo della finanza ad impatto sociale. Una riflessione sugli strumenti finanziari che possono sviluppare questo approccio e un’analisi dei relativi modelli di investimento, che fin da subito sono disponibili in ambito europeo.

Ne parleranno Roberto Randazzo, partner di R&P Legal e Adjunct Professor di Tiresia - Politecnico di Milano, e Silvia Manca Head of Social Impact Programmes di European Investment Fund (EIF), mercoledì 6 maggio, dalle ore 11 alle ore 11:45. Il webinar sarà accessibile tramite questo link, senza alcuna preregistrazione, sulla piattaforma web gratuita di Microsoft Teams.

Link per partecipare

Anthilia Capital Partners sottoscrive emissione obbligazionaria del Gruppo Brazzale

  • 04 May 2020 |
  • Published in News

Il prestito obbligazionario, per un importo complessivo pari a 8 milioni di euro, sarà sottoscritto dai fondi di Anthilia in due tranches, ciascuna del valore di 4 milioni di euro

L’emissione obbligazionaria finanzierà gli investimenti a supporto della strategia di sviluppo produttivo del Gruppo

Milano, 4 maggio 2020 – Anthilia BIT III e Anthilia BIT IV Co-Investment Fund – i fondi di private debt che proseguono l’esperienza di successo iniziata nel 2013 con Anthilia Bond Impresa Territorio (Anthilia BIT) e nel 2016 con Anthilia BIT Parallel Fund – hanno sottoscritto il prestito obbligazionario ai sensi della legge 134/2012 emesso dal Gruppo Brazzale, realtà attiva nel settore della produzione di burro e formaggi da più di due secoli. 

L’emissione del Gruppo, per un valore complessivo pari a 8 milioni di euro, sarà sottoscritta dai fondi che investono in bond appositamente creati da Anthilia e verrà suddivisa in due tranches, ciascuna del valore di 4 milioni di euro – la seconda da perfezionare entro giugno 2020. In dettaglio, il prestito obbligazionario ha scadenza il 31 marzo 2027, un rendimento del 5,6% e un rimborso amortizing con 18 mesi di preammortamento.

Pirola Corporate Finance ha agito in qualità di arranger dell’operazione mentre l’assistenza legale è stata curata dallo studio R&P Legal con il Partner avv. Giovanni Luppi.

Il Gruppo Brazzale – fondato dalla famiglia vicentina attiva nella produzione di burro e formaggio da otto generazioni – rappresenta la più antica realtà imprenditoriale del settore caseario in Italia. Con sei marchi all’attivo come “Gran Moravia”, “Burro delle Alpi” e “Alpilatte”, sei impianti produttivi tra Italia, Repubblica Ceca e Brasile e un organico di oltre 700 dipendenti, l’azienda esporta il 36% del suo fatturato in più di 54 paesi diversi a livello europeo e internazionale. Nel 2019 il Gruppo ha registrato un fatturato pari a circa 222 milioni di euro (+5,8% a/a), con un Ebitda margin del 7,6%.

L’emissione del prestito obbligazionario consentirà al Gruppo di intervenire a supporto del finanziamento dei progetti di crescita previsti dal piano industriale 2019-2026, dedicandosi in particolare alla realizzazione di un nuovo magazzino di stagionatura automatizzato e all’acquisto dei software per la sua gestione.

Roberto Brazzale, Presidente del Gruppo Brazzale ha commentato: “Siamo molto soddisfatti dell’avvio di questo rapporto con Anthilia che si inserisce in una logica evolutiva del rapporto tra produzione e finanza. L’incontro virtuoso tra risparmio e industria è un passaggio indispensabile per spingere la competitività internazionale di imprese fortemente innovative come la nostra”.

Giovanni Landi, Amministratore Delegato di Anthilia Capital Partners ha commentato: “Il Gruppo Brazzale rappresenta una storia di successo nel panorama imprenditoriale italiano oltre che un’eccellenza nel settore caseario, grazie sia a prodotti riconosciuti e premiati che agli importanti investimenti in termini di tecnologie e know-how. L’azienda ha avuto il merito di aver creato proprie filiere produttive ad elevati valori ambientali e livelli di efficienza ed ispirate ai canoni dell’eco-sostenibilità di tradizione italiana. Con il Gran Moravia l’azienda occupa stabilmente un’importante quota di mercato nel settore del formaggio grana, mantenendo una qualifica originale ed un modello di approvvigionamento fuori dai rigidi schemi dei consorzi di tutela nostrani. Nel contempo, ha consolidato un portafoglio prodotti diversificato e caratterizzato anche da altre specialità italiane note in tutto il mondo. Siamo lieti di supportare, grazie ai nostri fondi di private debt, l’ulteriore crescita e sviluppo del Gruppo”.

*****

 

Anthilia Capital Partners

Anthilia Capital Partners SGR è una realtà imprenditoriale italiana indipendente dedicata all’asset management per conto di clientela privata ed istituzionale. Grazie alla competenza specifica di un team di Partner che vanta una significativa esperienza nel settore dell’asset management, dal 2008 la società ha saputo af-fermarsi nell’industria di riferimento focalizzandosi in modo distintivo sui valori richiesti dall’investitore. Con un patrimonio gestito di oltre 1,4 miliardi di euro a gennaio 2020 – e il lancio dei fondi Anthilia BIT III, tra i cui principali investitori figurano il Fondo Europeo per gli Investimenti e Cassa Depositi e Prestiti, e Anthilia BIT IV, fondo di co-investimento sottoscritto da un gruppo assicurativo europeo - Anthilia è attiva nella gestione di fondi d’investimento aperti e chiusi, mandati individuali a ritorno assoluto e consulenza in materia di investimenti. Nel 2018 Anthilia ha vinto la prima edizione del Private Debt Award, promossa da Aifi e Deloitte, per la categoria “Sviluppo”, dedicata ai progetti di crescita delle PMI italiane.

Covid-19 e giudizi civili: i provvedimenti emanati da Corti d’Appello e Tribunali

L’attività giudiziaria in materia civile è stata fortemente impattata dai provvedimenti emergenziali emanati nell’ambito della gestione della pandemia da Covid-19. La sospensione delle udienze e del decorso dei termini per tutti i giudizi, salvo eccezioni per procedimenti urgenti, inizialmente prevista fino al 15.04.2020, è stata poi prorogata fino al 11.05.2020, per una durata complessiva superiore ai 2 mesi.

Emergenza Sanitaria Covid-19: Rischi Di Contagio e Responsabilità Penali nella “Fase 2”

Giovedì 30 aprile 2020 ore 11-12.30, accessibile il giorno dell’evento tramite questo link.

Contenuti: Il webinar propone un approccio sistematico ai compiti e alle responsabilità delle diverse figure coinvolte nella organizzazione della salute e sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/08) nella c.d. “Fase 2” della emergenza sanitaria COVID-19 analizzando anche le misure da adottare nella fase della ripartenza e i riflessi sulla responsabilità amministrativa degli enti (D. Lgs. 231/2001).

Temi in discussione:

  • Compiti e responsabilità del datore di lavoro durante l’emergenza sanitaria
  • Profili penali della gestione del lavoro ai tempi del COVID-19
    1. Lavoro nei cantieri
    2. Lavoro negli stabilimenti industriali
    3. Lavoro negli uffici tra smart working e presenza fisica
  • Il ruolo del RSPP e delle altre figure coinvolte nella gestione della sicurezza
  • Aggiornamento del DVR?
  • I reati ipotizzabili
  • Le responsabilità dell’ente ex D. Lgs. 231/2001 e la prevenzione del contagio nei luoghi di lavoro
  • Il ruolo dell’OdV nell’emergenza sanitaria

Ne discutono Piero Magri, Alessandro Racano, Valeria Valentini, Letizia Catalano e Benedetta Guastoni, Avvocati del Dipartimento Penale dello Studio R&P Legal.

WEBINAR "Terzo settore e normativa COVID-19"

Il giorno venerdì 24 aprile dalle ore 12 alle ore 12:30, gli avvocati Giuseppe Taffari e Daria Pastorizia interverranno nel webinar "Terzo settore e normativa COVID-19", accessibile il giorno dell’evento tramite questo link.

Nel corso del webinar verrà effettuata un’analisi delle recenti disposizioni normative introdotte in tema di Terzo settore ed imprenditoria sociale, con un focus sul tema delle erogazioni liberali e della fiscalità.

D.L. Liquidità: le novità in materia concorsuale

Il Decreto Liquidità contiene anche disposizioni in materia concorsuale, relative al differimento dell’entrata in vigore del nuovo Codice della Crisi d’Impresa e all’introduzione di previsioni temporanee ed eccezionali in tema di concordati preventivi e accordi di ristrutturazione, nonché di istanze di fallimento, finalizzate a fronteggiare la situazione di emergenza Covid-19.

Emergenza COVID-19 Disposizioni in materia di giustizia amministrativa

  • 15 April 2020 |
  • Published in News

Disposizioni in materia di giustizia amministrativa

ai sensi dell’art. 84 del DL 18/2020, dell’art. 36 del DL 23/2020 e della nota del Presidente del Consiglio di Stato n. 1454 del 19 marzo 2020.

 

1) LA SOSPENSIONE DEI TERMINI PROCESSUALI

La sospensione dei termini per la notifica dei ricorsi

I termini per la notificazione dei ricorsi sono sospesi dal 8 marzo 2020 al 3 maggio 2020 inclusi.

Per ricorsi devono intendersi quelli di primo e secondo grado, quello introduttivo, in appello, incidentale, per motivi aggiunti.

 

La sospensione dei termini processuali (diversi da quelli per la notifica dei ricorsi)

I termini processuali, anche se intermedi o a ritroso – ivi inclusi, quindi, quelli relativi ai depositi ex art. 73, comma 1, c.p.a. – sono sospesi dal 8 marzo 2020 fino al 15 aprile 2020

 

2) LA TRATTAZIONE ED I RINVII DELLE UDIENZE

Le udienze camerali e di merito fissate nel periodo dal 8 marzo a 15 aprile 2020

 

Le udienze di merito e camerali fissate in questo periodo sono rinviate d’ufficio ad una data successiva al 15 aprile 2020.

La Segreteria comunicherà alle parti la nuova data di udienza.

 

Le udienze camerali e di merito fissate nel periodo dal 6 aprile al 15 aprile 2020

In questo periodo, in alternativa al rinvio dell’udienza, è possibile che le cause di merito e camerali passino in decisione se richiesto congiuntamente da tutte le parti costituite, con istanza depositata entro il termine perentorio di due giorni liberi prima dell’udienza, entro le ore 12.

 

Entro lo stesso termine le parti possono depositare delle brevi note.

 

Non è prevista la discussione orale.

 

È possibile definire il giudizio con sentenza resa in forma semplificata senza dare l’avviso alle parti ai sensi dell’art. 60 c.p.a.

 

Le udienze camerali e di merito
fissate dal
16 aprile a 30 giugno 2020

In vista delle udienze fissate in questo periodo è possibile depositare delle brevi note di udienza nei due giorni liberi prima della data fissata per la trattazione, entro le ore 12.

 

La parte, che non abbia depositato documenti e memorie ai sensi dell’art. 73 c.p.a. per effetto della sospensione dei termini e che non si sia avvalsa della facoltà di depositare note difensive, ove ne faccia richiesta, è rimessa in termini da parte del giudice, che adotta ogni provvedimento, conseguente alla rimessione in termini, per l’ulteriore più sollecito svolgimento del processo.

Nel solo rito ordinario i termini per il deposito di documenti e memorie, previsti dal comma 1 dell’art. 73 c.p.a., sono ridotti alla metà.

 

Non è prevista la discussione orale.

 

È possibile definire il giudizio con sentenza resa in forma semplificata senza dare l’avviso alle parti ai sensi dell’art. 60 c.p.a.

 

3) I PROCEDIMENTI CAUTELARI

I procedimenti cautelari promossi o pendenti nel periodo dal 8 marzo 2020 fino al 15 aprile 2020

I procedimenti cautelari promossi o pendenti in questo periodo sono decisi con decreto monocratico dal presidente o dal magistrato da lui delegato, con il rito di cui all'articolo 56 del codice del processo amministrativo, e la relativa trattazione collegiale è fissata in una data immediatamente successiva al 15 aprile 2020.

 

Il decreto è tuttavia emanato nel rispetto dei termini di cui all'articolo 55, comma 5, del c.p.a., salvo che ricorra il caso di cui all'articolo 56, comma 1, primo periodo, dello stesso codice.

 

I decreti monocratici che, per effetto del presente comma, non sono stati trattati dal collegio nella camera di consiglio di cui all'articolo 55, comma 5, del codice del processo amministrativo restano efficaci, in deroga all'articolo 56, comma 4, dello stesso codice, fino alla trattazione collegiale, fermo restando quanto previsto dagli ultimi due periodi di detto articolo 56, comma 4.

 

 

4) LE DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE DEI TRIBUNALI

Le disposizioni organizzative dei Presidenti delle sezioni del Consiglio di Stato e dei Tribunali Amministrativi Regionali per contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti negativi sullo svolgimento dell'attività  giurisdizionale e consultiva

Dal 8 marzo al 30 giugno 2020, i titolari degli uffici giudiziari possono prevedere una o più delle seguenti misure:

  1. la limitazione dell'accesso agli uffici giudiziari ai soli soggetti che debbono svolgervi attività urgenti;
  2. la limitazione dell'orario di apertura al pubblico degli uffici o, in ultima istanza e solo per i servizi che non erogano servizi urgenti, la sospensione dell'attività di apertura al pubblico;
  3. la predisposizione di servizi di prenotazione per l'accesso ai servizi, anche tramite mezzi di comunicazione telefonica o telematica, curando che la convocazione degli utenti sia scaglionata per orari fissi, e adottando ogni misura ritenuta necessaria per evitare forme di assembramento;
  4. l'adozione di direttive vincolanti per la fissazione e la trattazione delle udienze, coerenti con le eventuali disposizioni dettate dal presidente del Consiglio di Stato;
  5. il rinvio delle udienze a data successiva al 30 giugno 2020, assicurandone comunque la trattazione con priorità, anche mediante una ricalendarizzazione delle udienze, fatta eccezione per le udienze e camere di consiglio cautelari, elettorali, e per le cause rispetto alle quali la ritardata trattazione potrebbe produrre grave pregiudizio alle parti; in tal caso, la dichiarazione di urgenza è fatta dai presidenti con decreto non impugnabile.

 

Dipartimento di diritto amministrativo di R&P Legal

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy