Call Us +39 011 55.84.111

A rischio riciclaggio il finto preliminare di compravendita di un immobile

La vicenda esaminata dalla Corte di Cassazione nella sentenza in commento (n. 27848 depositata il 24.6.2019) è la seguente: Tizia, in qualità di legale rappresentante di una S.R.L. legata ad altra Società da un contratto per fornitura di servizi di pulizia, sottoscrive un contratto preliminare di vendita di un immobile per il quale riceve da detta Società la somma di euro 640.000, ritenuta profitto di vari reati di natura fiscale commessi dal legale rappresentante di tale ultima Società.

Tale somma viene poi impiegata per la ristrutturazione di altro immobile adibito ad abitazione di lusso. Nella sentenza in esame, la Corte ha ribadito vari principi già consolidati nella giurisprudenza di legittimità: a) ai fini della configurabilità del delitto di riciclaggio, non è necessario che la consapevolezza in ordine alla provenienza delittuosa dei beni si estenda alle circostanza di tempo, modo e luogo del reato presupposto, essendo la prova dell’elemento soggettivo ricavabile anche da fattori indiretti; b) la mancanza di concrete ragioni imprenditoriali ed economiche alla base di una determinata operazione è sintomatica dell’illiceità stessa dell’operazione (nel caso di specie, tale anomalia è stata ricavata dal fatto che la S.R.L: si occupava di servizi di pulizia, ossia prestazioni totalmente estranee alla compravendita immobiliare); c) non è necessario che sia efficacemente impedita la tracciabilità del percorso dei beni provento di reato e oggetto di riciclaggio ma è sufficiente che tale tracciabilità sia meramente ostacolata. Alla luce di tali principi, la Cassazione ha confermato la decisione del Tribunale del Riesame che, a sua volta, confermava il sequestro preventivo disposto dal GIP sia per il reato di cui all’art. 648 bis c.p. contestato agli indagati, sia per il correlativo illecito amministrativo di cui all’art. 25 octies D.Lgs. 231/2001 attribuito alla S.R.L. in connessione al delitto di riciclaggio ascritto alla sua legale rappresentante.

Valeria Valentini

Avvocato, esperta nel diritto penale dell’impresa con particolare riferimento al settore dei reati tributari, societari e fallimentari, dei delitti contro il patrimonio e contro la Pubblica Amministrazione nonché a tutela della reputazione.

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy