Call Us +39 011 55.84.111

La Corte Costituzionale chiude la “vicenda Taricco”

Con la sentenza depositata il 31 maggio scorso (n. 115/2018), la Corte Costituzionale ha messo fine alla querelle nata all’indomani della sentenza della Corte di Giustizia UE (causa c-105/14, Taricco) a seguito della quale la Corte imponeva al giudice nazionale di disapplicare le norme interne in tema di limiti massimi di durata della prescrizione nei casi in cui ciò comportava «la sistematica impunità delle gravi frodi in materia di IVA».

Read more...

Art. 7ter DLgs 286/2005 – una decisione mancata

Con l’ordinanza n. 37 del 2018, la Corte ha dichiarato l’inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell’art. 1-bis, comma 2, lettera e), del decreto-legge 6 luglio 2010, n. 103 (Disposizioni urgenti per assicurare la regolarità del servizio pubblico di trasporto marittimo ed il sostegno della produttività nel settore dei trasporti), convertito in legge 4 agosto 2010, n. 127, nella parte in cui inserisce l’art. 7ter nel DLgs 21 novembre 2005, n. 286 (Disposizioni per il riassetto normativo in materia di liberalizzazione regolata dell’esercizio dell’attività di autotrasportatore), sollevata dal Tribunale ordinario di Grosseto.

Read more...

Corte Costituzionale: le Regioni non possono imporre l’obbligo di chiusura dei negozi a Natale, Capodanno e Pasqua

La Corte Costituzionale ha accolto il ricorso proposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri contro la legge regionale del Friuli-Venezia Giulia che disponeva l’obbligo di chiusura dei negozi a Natale, Capodanno, Pasqua ed in altri giorni festivi.

Tale normativa viola la riserva costituzionale a favore dello Stato in materia di tutela della concorrenza, stabilito dall’articolo 117 della Costituzione, ed è stata dichiarata illegittima. La sentenza, depositata il 10 maggio 2017, richiama al riguardo la normativa statale espressa dal D.L. n. 201/2011 che stabilisce che le attività commerciali si svolgano “senza limiti e prescrizioni concernenti, tra gli altri, il rispetto degli orari di apertura e di chiusura, l’obbligo della chiusura domenicale e festiva, nonché quello della mezza giornata di chiusura infrasettimanale dell’esercizio”. La Corte ha ribadito che tale liberalizzazione favorisce la creazione di un mercato più dinamico e più aperto all’ingresso di nuovi operatori e amplia la possibilità di scelta del consumatore.

Read more...

Market abuse: depositate le motivazioni con le quali la Consulta conferma il doppio binario sanzionatorio

Inammissibili le questioni di legittimità sollevate alla luce della sentenza Grande Stevens in ordine alla punibilità penale e amministrativa delle condotte di manipolazione del mercato (art. 184/187bis TUF). Per la Consulta, infatti, il divieto di bis in idem “ha carattere processuale e non sostanziale” e permette agli Stati di punire lo stesso fatto con diverse sanzioni purché ciò avvenga  in un unico procedimento (o procedimenti fra loro coordinati) e a condizione che non si proceda per l’uno quando è divenuta definitiva la pronuncia relativa all’altro. Secondo la Corte spetta al legislatore individuare le soluzioni per rimediare alle frizioni che tale sistema genera tra l’ordinamento nazionale e la CEDU.

Link alla fonte

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy