Call Us +39 011 55.84.111

Rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza del trattamento dei dati personali

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 2034 emessa in data 13 febbraio 2012, ha ribadito la necessità che il trattamento dei dati personali avvenga nel rigoroso rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza sanciti nell’articolo 11 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. n. 196 del 2003) riconoscendo come illecito il trattamento effettuato da una P.A. di un dato che risulti eccedente le finalità pubbliche da soddisfare. In particolare, la Corte di Cassazione ha ritenuto che non occorre riportare i dati sensibili nelle valutazioni, negli atti amministrativi, o comunque in determinazioni del datore di lavoro da rendere pubbliche e da diffondere tra più soggetti, qualora la loro menzione specifica non sia necessaria per il fine dell'atto posto in essere. Di talché, è ravvisabile un trattamento dei citati dati eccedente la funzione pubblica, allorché la stessa si sarebbe potuta comunque ottenere con l'adozione di precauzioni, quali l'uso di omissis, onde non pregiudicare la riservatezza altrui.

Cass. Civ. Sez. I, 13 febbraio 2012, n. 2034.pdf

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy