Call Us +39 011 55.84.111

Misure per promozione di giovani artisti, compositori e cinematografia

autore:

Alberto Fogola

Il Decreto Legge 8 agosto 2013 n. 91, intitolato “Disposizioni urgenti per la tutela, la valorizzazione e il rilancio dei beni e delle attività culturali e del turismo”, ha, tra le altre novità, introdotto una rilevante modifica nella Legge sul diritto d’autore (L. 633/1941) ed adottato misure importanti per lo sviluppo del settore cinematografico e per la promozione dei giovani artisti e compositori musicali.

In particolare, con l’art. 4 di tale atto, è stato modificato il secondo comma dell’art. 15 della L. 633/1941, facendo rientrare nell’elenco delle esecuzioni, rappresentazioni e recitazioni definite non “pubbliche” quelle effettuate, senza scopo di lucro, all’interno delle biblioteche, ai fini esclusivi di promozione culturale e valorizzazione delle opere medesime.
Il “nuovo” secondo comma dell’art. 15 L. 633/1941 ha, pertanto, la seguente formulazione:
"Non sono considerate  pubbliche  l'esecuzione,  la   rappresentazione   o   la recitazione   dell'opera   effettuate,   senza   scopo   di    lucro, alternativamente:
a) entro la cerchia ordinaria della famiglia, del convitto, della scuola o dell'istituto di ricovero;
b) all'interno delle biblioteche, a fini esclusivi di  promozione culturale e di valorizzazione delle opere stesse."

Ciò detto, sono state, poi, introdotte alcune misure volte ad agevolare il rilancio del sistema musicale italiano, soprattutto con riferimento ai giovani ed emergenti autori e compositori: l’articolo 7 del Decreto in questione riconosce, infatti, per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016, un  credito di imposta, nel limite di spesa annuo di € 4,5 milioni e sino ad esaurimento, per le imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali di cui all’art. 78 L. 633/1941, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012.
Tale credito:
(i) sarà pari al 30% “dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione, digitalizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali, fino all’importo massimo di 200.000 euro nei tre anni d’imposta”;
(ii) sarà riconosciuto solo per opere prime o seconde di nuovi talenti di  nuovi  talenti  definiti come artisti, gruppi di artisti, compositori o artisti-interpreti;
(iii) sarà accessibile solo qualora le imprese spendano un importo corrispondente all'80% del beneficio concesso nel territorio nazionale,  privilegiando la formazione e l'apprendistato in tutti i settori tecnici coinvolti.

Infine, per quel che qui interessa, è appena il caso di rilevare che l’art. 8 del Decreto 91/2013 ha reso permanente il tax credit a favore del settore cinematografico a far corso dal 1° gennaio 2014, allocando € 45 milioni per il 2014 e 90 milioni a decorrere dal 2015.

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2013/08/09/13G00135/sg

agostini
Partner
Milan
decarlo
Partner
Milan
depalma
Partner
Rome
lucaegitto
Partner
Turin
lodigiani1
Partner
Rome
morretta
Partner
Milan
perugini
Partner
Rome
sinelli-rolando
Partner
Milan
togliatto
Partner
Turin
bonomo
Associate
Rome
brandoli
Associate
Milan
cataldi
Associate
Rome
giordano
Associate
Milan
giovine
Associate
Turin
maggia
Associate
Turin
mangili
Associate
Bergamo
mosca
Associate
Milan
paesan
Associate
Milan
rappa
Associate
Milan

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy