Print this page

Manifestazioni a premio: il nuovo orientamento del MISE

Il Ministero dello Sviluppo Economico (“MISE”) ha recentemente pubblicato sul proprio sito istituzionale le nuove FAQ (“Frequently Asked Question”) in materia di manifestazioni a premio. Tale documento da atto di un netto cambio di orientamento da parte del MISE nell'interpretazione del D.P.R. 430/2001, che risulta finalmente favorevole alla organizzazione di promozioni europee e di quelle sui social network, nonché in linea con i principi del diritto comunitario di reciproco riconoscimento delle normative dei singoli Stati membri e di libera circolazione dei servizi e dei prodotti nel mercato UE.

Tra le principali novità interpretative, segnaliamo, a titolo esemplificativo, (i) la facoltà per le imprese estere aventi sede legale all’interno della UE di promuovere manifestazioni a premio in territorio italiano, applicando a tali manifestazioni la disciplina del proprio Stato di appartenenza, fatta eccezione per la normativa italiana a tutela dei diritti dei consumatori e (ii) l’estensione del concetto di modico valore, volto ad escludere una iniziativa dall’alveo della normativa in materia di manifestazioni a premi, a prodotti e servizi del valore pari o inferiore ad euro 25,82, così come meglio definito nel parere dell’Agenzia delle Entrate del 10.3.2017.

Link alla fonte

Chiara Agostini

Avvocato esperto nella tutela della proprietà intellettuale ed industriale.

Website: www.replegal.it/it/cerca-i-professionisti/122-chiara-agostini.html