Call Us +39 011 55.84.111

In Gazzetta Ufficiale la riforma della Valutazione di Impatto Ambientale

Entrerà in vigore il 21 luglio 2017 il Decreto Legislativo n. 104 del 16 giugno 2017, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 luglio 2017, che riforma l’attuale disciplina del procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale e di verifica di assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale, in attuazione della Direttiva 2014/52/UE del 16 aprile 2014.

Tra le novità introdotte dal Decreto si segnalano la facoltà di richiedere, in alternativa al procedimento di VIA ordinario, il rilascio di un “provvedimento unico ambientale” che coordini e sostituisca tutti i titoli abilitativi o autorizzativi riconducibili ai fattori ambientali, ed un provvedimento unico regionale per i procedimenti di VIA di competenza regionale. Prevista altresì la possibilità di richiedere un pre-screening nel caso di modifiche o estensioni di opere esistenti ovvero una valutazione preliminare del progetto per individuare la corretta procedura da avviare.

Link alla fonte                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    

Read more...

Semplificazione dei procedimenti amministrativi

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 27 ottobre 2016 il D.P.R. 12 settembre 2016, n. 194 recante norme per la semplificazione e l'accelerazione dei procedimenti amministrativi, a norma dell'articolo 4 della legge 7 agosto 2015, n. 124.

Il Regolamento si occupa dei procedimenti amministrativi riguardanti insediamenti produttivi, opere di rilevante impatto sul territorio o l’avvio di attività imprenditoriali suscettibili di avere effetti positivi sull’economia o sull’occupazione.

I procedimenti interessati sono in particolare quelli aventi ad oggetto autorizzazioni, licenze, concessioni non costitutive, permessi o nulla osta, inclusi quelli di competenza delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico, alla tutela della salute e della pubblica incolumità, necessari per la localizzazione, la progettazione e la realizzazione delle opere, lo stabilimento degli impianti produttivi e l’avvio delle attività.

 Le disposizioni sono altresì applicabili ai procedimenti amministrativi relativi a infrastrutture e insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese.

Il Regolamento entrerà in vigore dal giorno 11 novembre 2016.

Link alla fonte

Read more...

Riforma Madia, pubblicato in G.U. il Decreto SCIA

In data 13 luglio 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo n. 126, recante le nuove norme relative alla “segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)”. L’entrata in vigore del provvedimento è prevista per il 28 luglio.

Tra le principali novità del Decreto si segnala l’introduzione della c.d. SCIA unica, ossia una richiesta da presentarsi allo sportello unico della PA interessata che verrà automaticamente trasmessa alle altre PA che debbano rilasciare pareri o compiere verifiche.  

Viene inoltre modificato l’art. 19 della L. 241/1990, che ora attribuisce all’Amministrazione uno specifico potere di sospensione delle attività intraprese qualora si rilevino attestazioni non veritiere o la messa in pericolo di interessi c.d. rafforzati (ambiente, paesaggio, beni culturali, salute, sicurezza pubblica o difesa nazionale).

Read more...

Decreto Legislativo n. 127/2016: nuove norme in materia di conferenza di servizi

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo n. 127 del 30 giugno 2016, contenente “Norme per il riordino della disciplina in materia di conferenza di servizi, in attuazione dell’articolo 2 della legge 7 agosto 2015, n. 124” la cui entrata in vigore è prevista per il prossimo 28 luglio.

Gli otto articoli del decreto riscrivono la disciplina della conferenza dei servizi in un’ottica di semplificazione, riduzione dei tempi e partecipazione delle amministrazioni statali per il tramite di un unico rappresentante. Vengono così identificate quattro tipologie di conferenza di servizi: istruttoria, decisoria, preliminare e quella relativa alla valutazione di impatto ambientale.

Il novellato art. 14-bis della L. 241/90 prevede, inoltre, la c.d. “conferenza semplificata”, che rappresenta l’ordinaria organizzazione dei lavori della conferenza decisoria.  

Read more...

Nuovo Regolamento SISTRI

E’ entrato in vigore in data 8 giugno 2016 il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 78/2016, recante le nuove "Disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti", provvedimento abrogativo e sostitutivo del regime precedente.

Il provvedimento introduce meccanismi di razionalizzazione della procedura attraverso una semplificazione burocratica ed informatica. Esso rimette peraltro ad emanandi decreti la definizione delle procedure operative necessarie per l'accesso al sistema, l'inserimento e la trasmissione dei dati, nonché quelle da applicare nei casi in cui si richiedano disposizioni differenziate o specifiche.

I contributi annuali per il funzionamento del Sistri restano invariati, pur essendo prevista una riduzione per i soggetti che aderiscono al sistema su base volontaria, anch’essa però rinviata a futuri decreti ministeriali.

Read more...

Schema del nuovo Regolamento in materia di SISTRI

È in via di definizione lo schema del nuovo Regolamento recante l’istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti - cd. "TU Sistri".

Il provvedimento, pur conservando la struttura del DM 52/2011, introduce meccanismi di razionalizzazione della procedura attraverso una semplificazione burocratica ed informatica.

Sarà inoltre prevista la riduzione del contributo per i soggetti aderenti in via volontaria al nuovo sistema.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Turin
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milan
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Rome
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy
Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy