Call Us +39 011 55.84.111

La Redazione

La Redazione

Website URL:

Roberto Randazzo interviene al webinar "Reviewing Capitalism: The Future is Here - Investors Look to Impact Investing To Do Good While Doing Well, a Legal Perspective”

Il giorno giovedì 4 giugno dalle ore 19.30 alle ore 21.30 Roberto Randazzo, partner di R&P Legal e Adjunct Professor di Tiresia - Politecnico di Milano, parteciperà al webinar "Reviewing Capitalism: The Future is Here - Investors Look to Impact Investing To Do Good While Doing Well, a Legal Perspective” organizzato in occasione del “2020 ILS Virtual Annual Meeting” di American Bar Association.

L’attuale contesto emergenziale e la necessità di interventi “sociali” in favore di una collettività particolarmente provata dalla pandemia, così come la necessaria ripresa delle attività economiche, richiedono ingenti investimenti.

La leva finanziaria, attraverso pratiche di investimento orientate, ad esempio, su fattori ESG (Environmental, Social and Governance)  o, sempre di più, su meccanismi di impact investing – ovvero quella tipologia di investimenti che si caratterizzano per l’intenzionalità, la misurabilità e l’addizionalità dell’impatto sociale generato in aggiunta al ritorno economico – sembrano poter essere un valido strumento per rilanciare l’economia in una direzione più sostenibile.

L'idea che le imprese esistano solo per realizzare profitti è infatti ormai da tempo messa in discussione e sempre più investitori investono in società che uniscono al profitto obiettivi sociali (sostenibilità ambientale, riduzione della povertà, istruzione, salute, social housing, etc.).

Tale trend, oltre a definire una nuova classe di investitori, ha posto l’attenzione sulla c.d. impact economy che vede modelli imprenditoriali “ibridi” come le Benefit Corporations quale strumento per generare, tramite l’attività d’impresa, un impatto sociale ed ambientale positivo.

È possibile effettuare la registrazione al webinar accedendo al seguente link.

 

WEBINAR: Industria dei trasporti e fase 2 - Panorama attuale e prospettive di ripartenza

L’industria dei trasporti, come ogni altro segmento dell’economia, si accinge ad affrontare la c.d. “fase 2” della pandemia quale banco di prova per una ripartenza in cui si sperimenterà la tenuta di istituti giuridici di rado applicati per fronteggiare situazioni epidemiche quale quella in corso e che, dunque, imporrà soluzioni nuove. Alcuni esperti giuristi del Gruppo Trasporti ASLA esprimeranno le loro opinioni in proposito e risponderanno alle domande dei partecipanti.

L’avv. Maurizio Corain, partner di R&P Legal, parteciperà con un'intervento sul trasporto aereo.

Webinar gratuito a iscrizione obbligatoria, Venerdì 29 maggio 2020, dalle 16:00 alle 17:30.

Link per la registrazione: https://zoom.us/webinar/register/WN_xxtExkIzQrqZLtePwFukdQ

WEBINAR “La valorizzazione e la protezione del know how – L’applicazione della tecnologia blockchain”

In questa fase di ripresa post emergenza sanitaria diventa decisivo valorizzare il patrimonio conoscitivo interno dell'impresa e quindi gli asset intangibili.

Questo processo di valorizzazione passa, innanzitutto, attraverso l'emersione e la definizione del know how, l'adozione degli strumenti utili per la sua protezione e infine l'estensione del suo sfruttamento, interno ed esterno, attraverso le più evolute forme di commercializzazione. Il tutto valendosi di strumenti tecnologici di supporto e di possibilità di tutela giudiziaria che consentono oggi di trasformare in asset tangibile il sapere aziendale.

Business and Human Rights - Dal contesto normativo all’esercizio della due diligence: le valutazioni d’impatto sui diritti umani

L’attuale crisi sanitaria e socio-economica a livello globale e la necessità di supportare una ripartenza sostenibile ed inclusiva, rendono ancor più cruciale il rispetto dei diritti umani nel contesto imprenditoriale e produttivo. Una riflessione sul contesto e sugli obblighi normativi e su principi e strumenti di due diligence che, a livello sia internazionale che nazionale, sono già disponibili per sviluppare modelli di impresa competitivi capaci di mettere la persona al centro del core-business.

Il “Decreto Rilancio” e gli Appalti pubblici

  • 22 May 2020 |
  • Published in News

Il Decreto Rilancio introduce tre importanti novità per gli Appalti pubblici:

  1. l’art. 65 sospende l’obbligo di versare i contributi all’ANAC per tutte le gare indette dalla data di entrata in vigore del decreto fino al 31 dicembre 2020;
  2. l’art. 81 proroga sino al 15 giugno 2020 la validità dei DURC scaduti tra il 31 gennaio 2020 ed il 15 aprile 2020;
  3. l’art. 207 consente di incrementare fino al 30% (dal precedente 20%) l’importo dell’anticipazione del prezzo per tutti i contratti affidati all’esito di procedure in corso alla data di entrata in vigore del decreto e sino al 30 giugno 2021. La medesima possibilità è estesa anche in favore degli appaltatori già a contratto, che abbiano dato inizio alla prestazione senza aver usufruito di anticipazione o avendola ricevuta in misura minore.

Nel complesso, si tratta di misure volte, da un lato, a consentire risparmi di spesa per le Stazioni Appaltanti e gli Operatori Economici e, dall’altro, a semplificare gli adempimenti e favorire una maggiore liquidità degli Appaltatori.

A cura del Team di diritto Amministrativo di R&P Legal

R&P Legal selezionata da Il Sole 24 Ore nell’elenco dei migliori studi legali italiani

  • 21 May 2020 |
  • Published in News

L’indagine de il Sole 24 Ore include lo studio R&P Legal tra i migliori studi legali italiani nelle seguenti categorie:

 

• AMBIENTALE, ENERGIA E INFRASTRUTTURE

• AMMINISTRATIVO E APPALTI

• BANCARIO E FINANZIARIO

• CONTENZIOSO E ARBITRATO

• CORPORATE

• LAVORO E WELFARE

• LIFE SCIENCE E HEALTHCARE

• PRIVACY E CYBERSECURITY

• PROPRIETÀ INTELLETTUALE E TMT

 

L’indagine è stata condotta da Statista per Il Sole 24 Ore basandosi su oltre 20.000 segnalazioni provenienti da società, giuristi d’impresa e avvocati.

Al seguente link l’elenco completo: Studi legali dell’anno 2020.

Qui l’articolo pubblicato il 18 maggio 2020 su Il Sole 24 Ore.

I ricercatori a tempo determinato potranno partecipare alle procedure di valutazione per la chiamata nel ruolo dei professori associati?

del Dipartimento Diritto Amministrativo

Alla Corte di Giustizia UE la compatibilità con il diritto europeo della disciplina interna che differenzia tra ricercatori universitari a tempo determinato e indeterminato.

Il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza n. 2376/2020 del 10 aprile 2020, ha rimesso alla Corte di giustizia UE la questione della compatibilità con il diritto europeo della disciplina nazionale nella parte in cui, differenziando tra lavoratori a tempo determinato e indeterminato, riconosce ai ricercatori a tempo determinato - di cui all’art. 24, comma 3, lett. b), l. n. 240 del 2010, che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale di cui all’art. 16 della medesima legge - e ai ricercatori a tempo indeterminato, che parimenti abbiano conseguito la predetta abilitazione, rispettivamente il diritto e la possibilità (implementata con l’assegnazione di apposite risorse) di essere sottoposti ad un’apposita procedura di valutazione per la chiamata nel ruolo dei professori associati, mentre nessun diritto né possibilità analoghi vengono riconosciuti ai ricercatori a tempo determinato di cui all’art. 24, comma 3, lett. a), in possesso della abilitazione scientifica nazionale, malgrado si tratti di lavoratori chiamati a svolgere, tutti indistintamente, identiche mansioni.

Link alla fonte

R&P Legal con Alto Partners nell'acquisizione di C.E.I.

  • 12 May 2020 |
  • Published in News

Lo studio R&P Legal ha assistito Alto Partners SGR negli aspetti legali riguardanti l’acquisizione di C.E.I. Costruzione Emiliana Ingranaggi S.p.A., con sede a Anzola dell’Emilia (Bologna) e che dal 1969 è attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di ingranaggi e componenti sottocarro per il settore della ricambistica per camion.

Fondata nel 1969 dalla famiglia Boni - che manterrà un’importante quota di minoranza e la gestione operativa dell’azienda – C.E.I. oggi vanta un fatturato di 62 milioni di euro, di cui circa l’85% realizzato all’estero.

Il team di R&P Legal è stato coordinato dal partner Claudio Elestici coadiuvato (per gli aspetti Corporate) dall’Of Counsel Sabrina Straneo, dal Senior Associate Stefano Chiarva, dall’Associate Alessandro Cigolla e Beatrice Gragnoli. Gli aspetti finance sono stati seguiti dal partner di R&P Legal, Giovanni Luppi, coadiuvato dall’associate Giacomo Passeri.

Per Alto Partners - società indipendente che promuove e gestisce fondi di Private Equity che investono nel capitale di piccole e medie imprese italiane – l’investimento ha come obiettivo l’accelerazione del progetto di sviluppo della Società e, attraverso la società di nuova costituzione Spare partners, la creazione di un polo italiano per la ricambistica dei veicoli industriali tramite l’acquisizione di aziende operanti in comparti industriali contigui a quello della CEI.

Per Alto Partners l’operazione è stata gestita da Tommaso Meregalli, con l’assistenza di R&D Advisory di Enrico Ricotta.

Lo studio Goetz Partners ha agito in qualità di advisor finanziario con un team guidato da Giovanni Calia, mentre la Due Diligence Contabile è stata effettuata da Athena Audit, la due diligence ambientale è stata effettuata da Tauw e la due diligence assicurativa da Sopabroker.

C.E.I.  è stata assistita dallo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners con un team guidato dal partner Federico Dettori, coadiuvato dal senior associate Matteo Canonico e Arianna Paone.

K Finance ha agito quale advisor finanziario con un team composto da Carlo Conti e Federica Brancato.

Le banche finanziatrici sono state assistite dal team di Simmons & Simmons, guidato dal partner Davide d’Affronto.

WEBINAR "Cooperazione internazionale e social business. Una nuova frontiera per la sostenibilità”

L’imprenditoria sociale permette lo sviluppo del social business nei paesi emergenti, contribuendo a generare una crescita sostenibile ed inclusiva. Il ruolo cruciale delle ONG per espandere e scalare questi modelli.

Ne parleranno Roberto Randazzo, partner di R&P Legal e Adjunct Professor di Tiresia - Politecnico di Milano, e Andrea Landini - CEO di Think Global società di consulenza impegnata in progetti di business development e project management in economie emergenti, venerdì 15 maggio, dalle ore 11:30 alle ore 12:15. Il webinar sarà accessibile tramite questo link, senza alcuna preregistrazione, sulla piattaforma web gratuita di Microsoft Teams.

Link al webinar

R&P Legal e Chambers Europe 2020

  • 10 May 2020 |
  • Published in News

La prestigiosa directory internazionale Chambers and Partners  per l'edizione 2020 appena pubblicata, ha selezionato i dipartimenti Intellectual Property, Life Science e TMT nella sua guida europea e tra gli avvocati i partner Gianluca Morretta (IP), Paolo De Carlo (Life Science) e Piero Magri (White Collar Crime)  nonchè gli of counsel Dringa Milito Pagliara (shipping) e Francesca Lodigiani (TMT) e l'associate Angela Cataldi.

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy