Call Us +39 011 55.84.111

Il “Decreto Rilancio” e gli Appalti pubblici

Il Decreto Rilancio introduce tre importanti novità per gli Appalti pubblici:

  1. l’art. 65 sospende l’obbligo di versare i contributi all’ANAC per tutte le gare indette dalla data di entrata in vigore del decreto fino al 31 dicembre 2020;
  2. l’art. 81 proroga sino al 15 giugno 2020 la validità dei DURC scaduti tra il 31 gennaio 2020 ed il 15 aprile 2020;
  3. l’art. 207 consente di incrementare fino al 30% (dal precedente 20%) l’importo dell’anticipazione del prezzo per tutti i contratti affidati all’esito di procedure in corso alla data di entrata in vigore del decreto e sino al 30 giugno 2021. La medesima possibilità è estesa anche in favore degli appaltatori già a contratto, che abbiano dato inizio alla prestazione senza aver usufruito di anticipazione o avendola ricevuta in misura minore.

Nel complesso, si tratta di misure volte, da un lato, a consentire risparmi di spesa per le Stazioni Appaltanti e gli Operatori Economici e, dall’altro, a semplificare gli adempimenti e favorire una maggiore liquidità degli Appaltatori.

A cura del Team di diritto Amministrativo di R&P Legal

Torino
R&P Legal
Via Amedeo Avogadro, 26
10121, Torino - Italy
Milano
R&P Legal
Piazzale Luigi Cadorna, 4
20123, Milano - Italy
Roma
R&P Legal
Via Emilia, 86/90
00187, Roma - Italy
Busto Arsizio
R&P Legal
Via Goito, 14
21052, Busto Arsizio (VA) - Italy

Aosta
R&P Legal
Via Croce di Città, 44
11100, Aosta - Italy
Bologna
R&P Legal
Via D’Azeglio, 19
40123, Bologna - Italy
Bergamo
R&P Legal
Viale Vittorio Emanuele II, 12
24121, Bergamo - Italy